Tu sei qui: Home / Tematiche in evidenza / Buone pratiche nelle aree protette

Buone pratiche nelle aree protette

La sezione della banca dati GELSO riservata ai progetti di sviluppo sostenibile delle aree naturali protette italiane è un importante contributo alla valorizzazione del lavoro, dell’impegno e della progettualità di chi opera e lavora nei parchi e nelle riserve naturali. Una realtà, spesso oscura, che con impegno e passione ha raggiunto dimensioni importanti sia in termini qualitativi che quantitativi.
I progetti e le iniziative intraprese dalle aree naturali protette confermano il crescente ruolo innovativo dei parchi italiani che si collocano in un processo culturale che sta registrando cambiamenti nel concetto di conservazione e di sviluppo del patrimonio ambientale, dove i limiti delle politiche tradizionali di tipo settoriale hanno fallito, non cogliendo i nodi della questione ambientale contemporanea e la complessità delle interazioni che si producono all’interno dei sistemi ambientali e tra essi e l’ambiente che li circonda. Appare quindi sempre più necessario attuare nuove politiche di gestione più integrate e complesse. In questo contesto i parchi naturali, territori privilegiati in quanto produttori di ambiente, sono diventati laboratori dove sperimentare procedure innovative, articolate e sinergiche volte ad uno sviluppo socio-economico compatibile con la conservazione e la valorizzazione delle risorse naturali e storico-culturali.
Le buone pratiche raccolte nella banca dati GELSO testimoniano come le aree protette italiane abbiano sviluppato esperienze e conoscenze elevate nella salvaguardia dei beni naturali e storico-culturali, nella promozione delle attività antropiche compatibili, nello sviluppo dell’educazione, della formazione e della ricerca, rafforzando in questo modo la loro vocazione ad erigersi a modello di gestione del territorio, dove insediamenti produttivi e attività imprenditoriali sperimentano forme sostenibili di gestione che poi, una volta messe a punto, potranno essere estese alle aree non soggette a particolari regimi di tutela.
Le esperienze e i progetti raccolti nella banca dati GELSO, non sono esaustivi di tutto il lavoro svolto dai parchi italiani, ma rappresentano un esempio di come poche migliaia di uomini e donne, con impegno e passione, stanno contribuendo alla diffusione di una nuova cultura che porti a uno sviluppo migliore e, nel contempo, accresca la qualità dell'ambiente e della vita.

 

Consulta le buone pratiche delle aree protette:  Parchi Nazionali, Parchi Regionali, Aree Marine Protette

Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.