Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto pubblico (altri) / Unione Comuni Garfagnana / HOME GARDENS - La salvaguardia della biodiversità per una crescita sostenibile

HOME GARDENS - La salvaguardia della biodiversità per una crescita sostenibile

La progressiva scomparsa della biodiversità rurale ha spinto al recupero del patrimonio costituito dalle antiche razze/varietà per fare ri-appropriare le comunità locali delle proprie tradizioni e cultura quale vantaggio competitivo sostenibile in grado di caratterizzare e dare valore al territorio

Il progetto mira a creare occasioni per scambiare conoscenze tra i singoli coltivatori e consentire ai consumatori di acquistare prodotti e promuovere un'economia locale sostenibile sotto il profilo delle risorse, coerente con l'identità culturale dei luoghi e in grado di rafforzare la coesione sociale e territoriale

Il progetto intende inoltre rendere disponibile materiale per la ricerca in un processo di sviluppo del territorio che costituisce una pre-condizione per incrementare i potenziali vantaggi della salvaguardia e valorizzazione del patrimonio genetico locale.

Attività:

- Censimento e ricerca del materiale ancora presenti nella memoria e nelle piccole coltivazioni familiari con il coinvolgimento dei giovani quale anello di congiunzione privilegiato con le persone anziane che possiedono la memoria storica e molto spesso conducono ancora direttamente l'orto di famiglia

- Contrastare la perdita della biodiversità rurale e quindi della variabilità genetica ancora presente sul territorio nel campo delle piante coltivate e degli animali da allevamento al fine di evitare la scomparsa di informazioni utili sulle capacità di adattamento delle colture all'ambiente.

- Favorire la sopravvivenza del patrimonio delle conoscenze, degli usi, e delle competenze legate alle specie vegetali coltivate, alla cultura dei luoghi ed in particolare ai piatti tipici particolari, alla cura delle malattie, ai saperi ed alle tradizioni secolari.

Partecipazione al Premio E.S.E.M.P.I. 2011 "Esperienze di Sviluppo Eccellenti per Metodi e Prassi Innovative": Il contributo dello Sviluppo Rurale agli obiettivi della Strategia Europea 2020. Iniziativa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali nell'ambito del Programma Rete Rurale Nazionale.\r www.reterurale.it Banca dati sulle buone prassi di sviluppo rurale.
None
Area rurale
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comuni - più di uno -
Agricoltura
60
€ 172.000
UE
Piani di Sviluppo Rurale
Sandro Pieroni
No file
No file
No file
No file
archiviato sotto: , ,
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.