Bella Mossa

Bella Mossa è un’iniziativa per la promozione della mobilità sostenibile sul territorio metropolitano di Bologna, lanciata dalla SRM - Reti e Mobilità, l’agenzia del Comune e della Città metropolitana di Bologna per la mobilità e il trasporto pubblico locale. La prima edizione dell’iniziativa, che si è svolta da aprile a settembre 2017, ha coinvolto oltre 15.000 cittadini in un sistema di incentivi e sfide legate all’adozione di modalità sostenibili per gli spostamenti urbani.

Lo slogan dell’iniziativa è stato infatti: “Chi si muove bene si premia. Risuola le scarpe, inforca la bici, prendi il bus, sali in treno, condividi l’auto”.

Per partecipare occorre scaricare l’applicazione gratuita Betterpoints, iscriversi al programma e accumulare “punti mobilità” per ogni spostamento effettuato a piedi, in bici, in autobus o in treno, con il car sharing o in car pooling. L’app permette di tracciare tramite GPS tutti i percorsi effettuati con modalità a basso impatto, trasformando i chilometri percorsi in punti mobilità. I punti si trasformano poi in buoni sconto spendibili in negozi, cinema, teatri, ristoranti, supermercati, centri sportivi e altre realtà partner dell’iniziativa, anch’esse in linea con una filosofia green, trattandosi di piccoli produttori, artigiani o aziende che producono bici e scooter elettrici.

La partecipazione è aperta sia ai singoli cittadini che alle aziende, che possono organizzare delle squadre aziendali, sfidando le altre aziende della Provincia (sono previsto tre categorie di aziende, Grandi, Medie, Piccole, per consentire un corretto confronto fra le diverse realtà aziendali). I partecipanti accumulano punti mobilità sia per sé che per la propria squadra aziendale, vincendo premi collettivi e individuali, come rastrelliere e voucher per i dipendenti più virtuosi. Alla sfida tra aziende aziende – categoria Grandi Aziende – ha partecipato anche l’Università di Bologna, che con 407 utenti attivi ha accumulato 8.424.430 punti mobilità, piazzandosi al primo posto della classifica a squadre, davanti all’AUSL Bologna e alla Regione Emilia Romagna, classificatesi seconda e terza.

Bella mossa ha riscosso un grande successo tra i bolognesi, tanto che l’Amministrazione comunale ha organizzato diverse iniziative per coinvolgere ancora di più i partecipanti e permettere loro di guadagnare punti extra. Per esempio una “caccia al tesoro” tra le strade di Bologna, per esplorare la città con mezzi di trasporto sostenibili, in un percorso che richiedeva di alternare spostamenti a piedi o in bici, in bus o in car pooling, o una Maratona sostenibile che premiava con piccoli gadget chi riusciva a muoversi sostenibilmente il maggior numero di giorni possibili nell’arco di un determinato intervallo temporale.

 

La prima edizione di Bella Mossa ha portato ottimi risultati: in sei mesi sono stati percorsi 3,7 milioni di km in modo sostenibile dai 15.000 bolognesi che vi hanno partecipato, pari a 93 volte il giro della Terra. L’app ha registrato 900 mila spostamenti, 1 milione i km in bici, 1,3 quelli in treno, 520 mila km percorsi in 350 mila camminate. Interessanti anche i numeri del car pooling: 600 equipaggi, 45 mila km registrati. Complessivamente sono 730 le tonnellate di CO2 risparmiata.

Un dato importante riguarda l’aumentata attenzione degli utenti per la mobilità pedonale, il 77% ha infatti dichiarato di aver camminato di più di quanto facesse prima dell’inizio dell’iniziativa. Il 73% ha usato meno l’auto.

Hanno partecipato più donne che uomini (60% contro 40%), il 59% degli utenti attivi ha fra i 18 e i 34 anni, un terzo sono studenti, il 60% lavoratori.

Bella mossa ha avuto un ottimo gradimento tra i partecipanti, tanto che l’84% attende la seconda edizione.

 

Bella mossa è un’iniziativa replicabile sia sul territorio metropolitano di Bologna (come auspicato dai cittadini), sia in altre città, indipendentemente dalle dimensioni. Tra gli elementi centrali del successo dell’iniziativa, vi è stata la creazione di una partnership pubblico-privato efficace, che ha coinvolto enti pubblici, attività commerciali e migliaia di cittadini. La selezione dei partner convenzionati ha inoltre permesso di dare spazio a piccoli produttori, artigiani o aziende “green”.

Altro elemento importantissimo è stato il gradimento dei cittadini, grazie all’uso delle tecniche di gamification e ad una app facile da usare e con un’interfaccia user friendly. che ha confermato l’interesse della popolazione per la mobilità sostenibile.

Il progetto ha inoltre consentito di raccogliere dati puntuali ed estremamente precisi sugli spostamenti tracciati dagli utenti bolognesi, offrendo una base dati molto utile per la redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile del Comune di Bologna e della Città metropolitana.

Con questa iniziativa Bologna ha vinto il suo quarto CIVITAS Award, premio assegnato ogni anno alle iniziative più innovative e di successo nel campo della mobilità sostenibile, nella categoria “Bold Measure”, utili a diffondere la cultura della sostenibilità in tutta Europa. Bologna è l’unica città europea ad aver vinto per quattro volte questo premio, a testimonianza di un ruolo di primissimo piano nel campo della mobilità sostenibile.

Il progetto ha vinto il CIVITAS Award nella categoria “Bold Measure”.

Comune di Bologna, Città Metropolitana di Bologna
Territorio provinciale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Provincia
Mobilità
01/04/17
6
UE

La campagna Bella mossa è cofinanziata dal programma Horizon2020 nell’ambito del progetto europeo EMPOWER, di cui Bologna è Città Pilota.

Marco Amadori
info@bellamossa.it
https://www.bellamossa.it/
Regolamento_bella mossa.pdf — 875 KB
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.