Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto pubblico (altri) / Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige / STREAM Turismo sostenibile e attività ricreative come opportunità per promuovere una mobilità alternativa

STREAM Turismo sostenibile e attività ricreative come opportunità per promuovere una mobilità alternativa

STREAM è un progetto di mobility management che mira a promuovere trasporti i energeticamente più efficienti o attraverso lo sviluppo di nuove soluzioni di trasporto e campagne mirate. Esso mira in particolare al traffico collegato al turismo ed al tempo libero, utilizzando anche questi settori della domanda di trasporto come opportunità di sensibilizzazione sulla mobilità sostenibile in generale.

Le attività ricreative ed il turismo, soprattutto nelle aree aperte, sono attività in cui la qualità dell'ambiente è un valore aggiunto. In questo contesto, le persone sono più ricettive al tema della riduzione del traffico motorizzato, non solo perchè essi vedono gli effetti di breve periodo sul territorio visitato (gli ingorghi, il rumore, le emissioni), ma anche per il legame emotivo tra le attività ricreative ed un ambiente pulito. In altre parole: il contesto rimuove gli ostacoli per la promozione della "mobilità dolce".

Alcuni motti di STREAM sono: "Se vieni a godere di un ambiente naturale, perchè non usi anche mezzi di trasporto più "naturali"?" oppure "Se vai in bici nel tempo libero, perchè non provi a farlo nella vita quotidiana?"

Il progetto ha due obiettivi principali: (nel breve termine) promuovere la mobilità sostenibile VERSO e IN specifiche aree ricreative e turistiche, creare un legame tra "turismo dolce" e "mobilità dolce"; (nel lungo termine) usare le attività ricreative ed il turismo come momenti in cui si può facilmente aumentare la consapevolezza circa la necessità di una mobilità più verde, anche nella vita quotidiana. Per ottenere questi obiettivi, STREAM realizzerà progetti di comunicazione e dimostrazione in 9 destinazioni turistiche in Italia, Belgio, Austria, Bulgaria, Lituania, Polonia, Portogallo.

Il progetto si occupa di 3 tipi di ambienti ricreativi:

- "corridoi verdi" (rotte di mobilità dolce in West-Flanders e nella Città di Vilnius);

- turismo e attività ricreative nella natura (aree ricreative in Belgio, aree montuose in Austria e in Italia, la foresta di Lagiewnicki in Polonia);

- turismo e attività ricreative sulle coste (Belgio, Portogallo e Bulgaria).

In queste aree sarà sperimentata e promossa una vasta gamma di soluzioni per la mobilità sostenibile. Il sito italiano del progetto è il Parco Naturale "Paneveggio Pale di San Martino" che si trova nelle Alpi orientali. La zona è caratterizzata da un delicato paesaggio alpino che è importante per il turismo locale. Ogni anno, soprattutto durante l'inverno e l'estate, più di 376.000 turisti visitano la regione. Inoltre la zona è importante per il turismo giornaliero, considerando che è facilmente raggiungibile dalle più grandi città della Pianura Padana. Nonostante la ricerca di un ambiente sano e naturale, di silenzio e di riposo, i veicoli a motore sono alla base della mobilità turistica verso e nella zona. Le attività previste sono: l'istituzione di un servizio navetta per collegare il parco con il sistema di trasporto pubblico, con ampi parcheggi ai margini dell'area, con punti di noleggio biciclette, coordinata con i servizi di taxi, elaborazione di un piano dei parcheggi sostenibile, elaborazione di uno strumento di informazione sui sistemi di trasporto sostenibili per il parco, nella forma di una mappa dell'accessibilit\à sostenibile, formazione dei funzionari del parco per la promozione continua della " mobilità amica dell'energia" conduzione di campagne di sensibilizzazione e di promozione del trasporto turistico sostenibile utilizzando i canali turistici e gli alberghi.

Traject (coordinatore), Westtoer, autonomous agency for tourism and recreation in the province West-Flanders (Belgio); Oeko-Institut Suedtirol / Alto Adige; Austrian Mobility Research, Steiermarkische Landesbahnen, adc LUNGAU Antriebstechnik, Ferienregion Lungau (Austria); Union of Bulgarian Black Sea Local Authorities (Bulgaria); Vilnius Gediminas Technical University, Vilnius Healthy City Bureau (Lituania); ASM Centrum Badan i Analiz Rynku sp. Zo.o. (Polonia); Agencia Municipal de Energia de Almada (Portogallo).
Area turistica
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Riserva Naturale Statale o Regionale
Mobilità
01/10/06
28
€ 820.927
UE
Intelligent Energy Europe
Cofinanziamento UE: 50%
http://www.iee-stream.com/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.