Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto pubblico (altri) / Consorzio di Bonifica Reno-Palata / Interventi per il recupero e la valorizzazione ambientale del collettore "Acque Alte"

Interventi per il recupero e la valorizzazione ambientale del collettore "Acque Alte"

Il territorio a cavallo tra le province di Modena e di Bologna, racchiuso tra gli argini del fiume Panaro e del torrente Samoggia, si presenta come una zona solcata da una fitta rete di canali di bonifica, gestiti e controllati da Consorzio di Bonifica Reno-Palata. Tra tutti i canali del suddetto comprensorio un ruolo di particolare rilievo spetta al Collettore delle Acque Alte che, con i suoi 27 Km di percorso, costituisce il corpo idrico principale della zona, sia per la lunghezza che per superficie drenata, ed è nell'ambito di questa area che insiste il progetto. Il progetto è stato caratterizzato dalla piantagione di alcune siepi non arboree sulle arginature o nelle immediate adiacenze e dalla messa a dimora di esemplari arborei anche in aree "golenali". Accanto a questi interventi vegetazionali sono stati realizzati anche interventi di natura idraulica finalizzati all'incremento delle fasce di eco tono e al potenziamento della funzionalità degli scambi acqua-suolo-vegetazione. Per la prima volta in un canale di bonifica è stata realizzata una "meandrificazione" con materiali naturali (legname e pietrame) e una diversificazione del fondo del canale mediante sistemazione di ciottoli. Si è inoltre sistemata una paratoia tracimabile in grado di garantire sia la sicurezza del canale sia il mantenimento per tutto l'anno di un livello idrico sufficiente alla sopravvivenza e alla riproduzione delle specie ittiche presenti.

Il progetto porta ad un miglioramento della qualità delle acque ad uso irriguo, alla conservazione e migliore gestione del patrimonio ittico, ed alla possibilità di utilizzazione a scopo ricreativo.
Area rurale
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Edilizia e Urbanistica, Territorio e Paesaggio
01/01/95
48
€ 108.500
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.