Due ruote pulite Napoli 2004

L'iniziativa prevede la rilevazione delle concentrazioni di inquinanti allo scarico di un campione significativo di veicoli a due ruote, effettuata a titolo non oneroso, da parte di un nucleo di controllo composto da tecnici dell'Agenzia Napoletana Energia e Ambiente - ANEA - e con l'ausilio di ditte produttrici e fornitrici delle strumentazione di controllo e delle associazioni di categoria dei riparatori. Il progetto Due Ruote Pulite Napoli 2004 si articola in diversi moduli ognuno dei quali ha precise peculiarità: Modulo controlli gratuiti in strada: vengono effettuati circa 1000 controlli gratuiti dei gas di scarico di veicoli a due ruote - ciclomotori e motocicli - nel territorio del Comune di Napoli; Modulo educazione ambientale nelle scuole: questa parte del progetto prevede la realizzazione di una campagna di informazione e di educazione ambientale rivolta soprattutto ai giovani che frequentano gli ultimi anni delle scuole medie superiori con la realizzazione di appositi percorsi didattici; Modulo campagna di informazione e divulgazione realizzata tramite l'acquisto di spazi pubblicitari su giornali a diffusione regionale, realizzazione di loghi e slogan specifici, realizzazione di spot radio, manifesti opuscoli che mirano al raggiungimento degli obiettivi che l'intero progetto si prefigge; Modulo valutazione delle emissioni veicoli a due ruote: attraverso l'elaborazione dei dati raccolti durante i controlli in strada, viene effettuata una valutazione in termini di emissioni del contributo dovuto ai motocicli e ciclomotori all'inquinamento della città rispetto alle altre fonti inquinanti.
Regione Campania
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Mobilità
01/09/04
18
€ 300.000
Michele Macaluso
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.