IPRE - Integrated Plan for Renewable Energies

Il progetto riguardava l'implementazione di un piano integrato per le energie rinnovabili attraverso partnership pubbliche e private in grado offrire supporto finanziario, amministrativo e tecnico per tutte le azioni riguardanti lo sviluppo di nuove fonti energetiche rinnovabili - RES - e di risparmio energetico - RUE -. La stessa importanza ha avuto lo studio di fattibilità per la realizzazione di un parco tecnologico. Parallelamente a queste azioni sono stati organizzati corsi di formazione per tecnici del settore e un'intensa attività di disseminazione per la popolazione. Gli studi di fattibilità, che hanno interessato gran parte del territorio provinciale, sono stati di seguito riassunti: Biomassa: possibilità di realizzare una centrale di cogenerazione a biomassa nei comuni di Treglio e Rocca San Giovanni; Biogas: realizzazione di due grandi centrali per la produzione di energia elettrica da biogas di discarica dalla capacità totale di 21.915 MWh/anno; Biodiesel: è stata studiata tutta la struttura logistica per le distribuzione dei carburanti rete ed extra-rete in accordo con le più recenti direttive europee in materia, fino ad arrivare ad individuare il costo complessivo e quello al consumatore finale per litro di miscela - 25% biodiesel con gasolio tradizionale -; Fotovoltaico: studio per l'impiego di autobus elettrici, completamente ricaricabili da una centrale fotovoltaica, per il trasporto pubblico nel comune di Ortona; Comunità 100% RES: progetto per rendere energeticamente ed conomicamente autosostenibili tre piccoli comuni nel territorio provinciale; Caso industriale ESCO: promozione dei contratti esco attraverso lo sviluppo di un progetto in una importate industria locale; Idroelettrico: studio per il ripristino di tutte le piccole centrali idroelettriche dimesse nel territorio provinciale; Parco tecnologico: studio per la realizzazione di un parco tecnologico per le RES e RUE. Attività di disseminazione: con l'obiettivo di promuovere un maggior utilizzo delle RES e RUE sono stati realizzati: newsletter, speciali e spot radio e televisivi, brochure informative, sito web, meeting con autorità locali, scuole e altri gruppi target, articoli su giornali locali e riviste specializzate. Nell'ambito del progetto sono state realizzate anche due Campagne informative di sensibilizzazione al risparmio energetico e ad azioni di corretto uso delle risorse rivolte a tutta la collettività provinciale. Per ulteriori informazioni: http://www.iprealtener.it/
Progetto tratto da "Aalborg e l'Italia" Raccolta dei progetti dei soci del Coordinamento A21L italiane in attuazione degli Aalborg Commitments Aalborg Commitment perseguito: 3 Risorse naturali comuni: Ci impegniamo ad assumerci la piena responsabilità per la protezione, la conservazione e la disponibilità per tutti delle risorse naturali comuni
Municipalità di Ecija - Spagna -
Territorio provinciale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comuni (più di uno)
Energia
21/04/04
Giancarlo Moca
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.