Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto privato / SINERGIE / MAESTRI Resource and energy efficiency for process industries

MAESTRI Resource and energy efficiency for process industries

Scopo del progetto MAESTRI è supportare la sostenibilità delle industrie manifatturiere europee. Ciò è possibile grazie ad un sistema di gestione basato su una piattaforma flessibile e adattabile che permetta di guidare e semplificare l’implementazione di un approccio innovativo, il Total Efficiency Framework. Obiettivo generale è quello di incoraggiare la cultura del miglioramento continuo nelle aziende, sostenendo i processi decisionali, supportando lo sviluppo di strategie migliorative e aiutando nella definizione delle priorità al fine di migliorare le performance generali dell’azienda. Il modello è stato validato in 4 imprese produttive di medie dimensioni appartenenti a settori differenti.

La prospettiva del ciclo di vita, centrata sui modelli di simulazione dinamica e ottimizzazione, di sistemi singoli e complessi, per comprendere al meglio i processi e le opportunità che apportano valore all’impresa. Questo approccio, basato sul life cycle evita che i problemi passino da una fase all’altra del ciclo di vita.

L'approccio MAESTRI unisce diversi metodi e strumenti valutativi. L’obiettivo generale del Total Efficiency Framework è quello di generare miglioramenti continui e aumentare l’eco-competitività favorendo la sostenibilità nelle operazioni di routine.

I 4 pilastri principali del progetto:

  1. Sistema di gestione efficace rivolto al miglioramento continuo dei processi
  2. Gli strumenti sono realizzati per valutare l’efficienza complessiva e definire le strategie di miglioramento e ottimizzazione per sostenere i processi decisionali
  3. Integrazione con strumenti per la simbiosi industriale centrate sullo scambio di materiali ed energia
  4. Una piattaforma software basata su Internet of Things (IoT) per semplificare il concetto di implementazione e assicurare un controllo integrato dei processi di miglioramento.

 

ISQ - Instituto de Soldadura e Qualidade (Portogallo) (Capofila), Istituto Superiore Mario Boella (Italia), Lean Enterprise Institute (Polonia), IZNAB (Polonia), Worlée (Germania), Fraunhofer FIT (Germania), INEGI (Portogallo), ATB Institute for Applied Systems Technology (Germania), University of Cambridge – Institute for Manufacturing (UK), Microprocessador (Portogallo), MCG (Portogallo), GLN Plast (Portogallo), J.W. Ostendorf (Germania), OAS (Germania).
Territorio nazionale
Ambito nazionale
Energia, Industria
01/09/15
48
5.673.356,13
Commissione Europea

Progetto cofinanziato dal programma Horizon 2020.

Giovanni Pede
innovazione@sinergie-italia.com
https://maestri-spire.eu/
Piattaforma IoT.pdf — 1944 KB
Requisiti Management System.pdf — 2395 KB
Technology Watch.pdf — 3833 KB
Lezioni Apprese.pdf — 749 KB
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.