Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto privato / Sasil S.p.A. / MEIGLASS Minimizzazione dell'impatto ambientale derivante dal riciclaggio del vetro e dalla produzione di contenitori in vetro

MEIGLASS Minimizzazione dell'impatto ambientale derivante dal riciclaggio del vetro e dalla produzione di contenitori in vetro

L'industria per la produzione di contenitori di vetro richiede che il vetro derivante dal riciclaggio sia "pronto per il forno", cioè che sia garantita l'assenza di sostanze come ceramica, porcellana, pietra, plastica o materia organica derivante da alimenti e bevande. Ciò perché la presenza di tali materiali tra i cocci di vetro produce una schiuma densa sulla superficie della fusione, che riduce lo scambio di calore dalla fiamma, crea problemi di raffinazione del vetro ed aumenta il consumo di energia. Per fornire cocci di vetro puliti, i macchinari elettronici degli stabilimenti di trattamento primario scartano una grande quantità di vetro insieme ai materiali non-vetrosi. Attualmente, circa il 23- 25% del vetro recuperato attraverso la raccolta differenziata viene smaltito in discarica, e questa percentuale nei prossimi anni aumenterà fino al 35%, poiché i parametri richiesti dalle industrie di trasformazione diventeranno sempre più rigorosi. L'obiettivo del progetto è dimostrare la fattibilità di un metodo che adatta i sofisticati processi usati per il trattamento dei minerali naturali al trattamento del vetro derivante dalla raccolta differenziata. Un secondo obiettivo è quello di poter fornire all'industria produttrice di contenitori di vetro una maggiore quantità di vetro riciclato di alta qualità, permettendo una riduzione ulteriore dei consumi primari di energia e materie prime. Ciò ridurrà il consumo di risorse naturali e i danni al paesaggio, e aumenterà i benefici ecologici dei contenitori di vetro. Saranno inoltre ridotti i consumi di energia per il processo di trattamento, trasformando la plastica e la biomassa presenti nel vetro derivante dalla raccolta differenziata in energia termica.
Joanneum Research - JR -, Austria
Area industriale
Ambito nazionale
Rifiuti
02/12/05
36
€ 6.093.727
UE
LIFE
Progetto finanziato nell'ambito del programma LIFE Ambiente 2006 con un cofinanziamento di 1.300.118 euro.
Lodovico Ramon
http://www.sasil-life.com/meiglass.htm
648_221.pdf — 647 KB
648_222.jpg — 707 KB
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.