Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto privato / MACROSCOPIO S.P.A. / INTEND Definizione di un sistema di Dichiarazione Ambientale di Prodotto a valenza internazionale e sua implementazione in due paesi pilota - Svezia e Italia -

INTEND Definizione di un sistema di Dichiarazione Ambientale di Prodotto a valenza internazionale e sua implementazione in due paesi pilota - Svezia e Italia -

La dichiarazione ambientale di prodotto - EPD -, come definito in base allo standard ISO TR 14025, dà la possibilità di comunicare informazioni obiettive, confrontabili e credibili sulle performance ambientali dei prodotti. A livello internazionale, è stato creato un gruppo di lavoro all'interno dell'ISO - ISO/TC 207/SC 3 - per definire un Rapporto Tecnico sulla Dichiarazione Ambientale di Prodotto di Tipo III. Sono in corso discussioni sulla creazione di uno standard per il tipo III, come è stato già fatto per le etichette e dichiarazioni ambientali del Tipo I e II. Nel mondo vi sono alcune esperienze sull'implementazione di un sistema EPD per uno o più gruppi di prodotti. Fino ad ora, la Svezia è l'unico paese in Europa ad aver sviluppato un sistema EPD completo per la validazione e certificazione in base all' ISO TR 14025. Ogni esperienza di EPD sottolinea la necessità di creazione di un sistema di coordinamento a livello internazionale. Obiettivo del progetto è definire e sperimentare un sistema di Dichiarazione Ambientale di Prodotto, secondo l'ISO TR 14025, che possa essere applicato a livello internazionale. La struttura internazionale EPD sarà definita attraverso l'identificazione delle regole di coordinamento e armonizzazione tra i vari programmi nazionali. Il progetto darà agli stati membri ed ai paesi aderenti l'opportunità e gli strumenti per contribuire all'implementazione di un sistema internazionale composto da sub-sistemi nazionali. Il progetto diffonderà inoltre la conoscenza delle dichiarazioni ambientali di Tipo III e formerà i tecnici. Un obiettivo più ampio è quello di aumentare le conoscenze e la consapevolezza sugli aspetti ambientali dei prodotti - beni e servizi -.

Fonte: EC-LIFE projects database
Swedish Environmental Management Council - Stoccolma -, SINCERT - Milano -, CEPAS - Roma -, ABB Group Service Center Srl - Sesto San Giovanni, ACAM SpA - La Spezia, A.E.M. Spa - Milano, Bracco SpA - Milano, BUZZI Unicem S.p.A. - Casale Monferrato, Cartiera Favi
Territorio nazionale
Ambito nazionale
Industria
01/01/03
32
€ 2.799.836
UE
LIFE
Finanziamento LIFE AMBIENTE: 1.380.372,00 euro
Maurizio Fieschi
http://www.intendproject.net
344_106.doc — 123 KB
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.