Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto privato / Iride srl / Sviluppo di una tecnologia di microtaglio ecosostenibile ad ultrasuoni delle superfici ceramiche

Sviluppo di una tecnologia di microtaglio ecosostenibile ad ultrasuoni delle superfici ceramiche

Usando le tecniche correnti, il taglio delle lastre di ceramica produce numerosi e gravi impatti ambientali. In primo luogo, genera quantità significative di fanghi che non possono essere riciclati. In secondo, vengono prodotte grandi quantità di rifiuti ceramici che ugualmente non possono essere riciclati. Un terzo aspetto ambientale è l'alto consumo di energia del procedimento. Infine, vengono usate grandi quantità di acqua per portar via la polvere derivante dall'abrasione che si libera nel processo. Seguendo le innovazioni nella produzione di ceramica finanziate in precedenza dal programma LIFE, il progetto intende completare il ciclo di sostenibilità dei processi di produzione risolvendo il crescente problema della produzione di rifiuti derivanti dal taglio e dalla calibratura delle mattonelle. Il progetto stabilirà un sistema innovativo di taglio a secco, usando una metodologia basata sui meccanismi di rottura per fragilità, bi-orientati per mezzo di ultrasuoni, per realizzare una sezione multipla delle piastre di ceramica e delle pietre naturali. Il metodo quindi eliminerà la produzione di grandi quantitativi di fanghi. Inoltre risparmierà acqua ed energia, e ridurrà moltissimo anche la quantità di rifiuti pericolosi prodotti tramite la calibratura delle mattonelle con i metodi convenzionali.
Cerabra S.r.l. - Italia - Carl Bro Group - Danimarca -
Area industriale
Ambito nazionale
Industria
01/10/06
36
€ 3.849.130
UE
LIFE
Progetto finanziato nell'ambito del programma LIFE Ambiente 2006 con un cofinanziamento di 1.026.864 euro.
Marco Sozzi
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.