Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto privato / Industria Olearia Biagio Mataluni srl / RE-WASTE Una tecnologia innovativa e pulita per la valorizzazione dei reflui dell'industria olearia

RE-WASTE Una tecnologia innovativa e pulita per la valorizzazione dei reflui dell'industria olearia

Lo smaltimento delle acque di vegetazione derivanti dall'attività di molitura rappresenta un serio problema per l'industria olearia. L'idea alla base del progetto RE-WASTE è quella di diffondere la consapevolezza che è possibile convertire un refluo inquinante e di difficile smaltimento in una preziosa fonte di energia e di molecole ad attività biologica, attraverso un processo sostenibile dal punto di vista economico e ambientale.  

Obiettivi del progetto:  

- Mostrare agli operatori del settore oleario italiano ed europeo, per mezzo di un impianto dimostrativo, una tecnologia innovativa e pulita per smaltire e valorizzazione i reflui oleari, nel rispetto della legislazione ambientale vigente e con vantaggio economico;  

- Disseminare tra gli operatori dell'industria olearia e gli enti pubblici il concetto che le acque di vegetazione olearie possono essere viste non più come un residuo inquinante, ma come una preziosa fonte di energia alternativa - biogas -, di molecole ad attività biologica e di acqua purificata da re-impiegare nei processi produttivi;  

- Promuovere gli estratti ad attività biologica, ottenuti dal trattamento delle acque di vegetazione, tra tutti i possibili utilizzatori - industria alimentare, fitoterapica, cosmetica, zootecnica -;  

- Rendere noto il bilancio economico del processo agli operatori del settore oleario;  

- Trasferire know-how dai ricercatori agli operatori industriali, allo scopo di mettere le aziende olearie nelle condizioni di poter applicare la tecnologia proposta;  

- Valutare la possibilità di applicare la tecnologia proposta nel trattamento di altri reflui agro-industriali, allo scopo di valorizzarli attraverso il recupero di molecole ad attività biologica;  

- Diffondere una maggiore conoscenza della legislazione vigente in materia di smaltimento dei reflui e una maggiore consapevolezza dell'impatto ambientale dei processi di produzione agro-industriale.

Industria Olearia Biagio Mataluni srl; Euroimpresa S.p.A.; Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno e delle Aree Interne della Campania S.C.p.A.; Centro Tecnologico Nacional De La Conserva Y Alimentacion Molina de Segura - Murcia - - Spagna
Area industriale
Ambito nazionale
Industria, Rifiuti
01/01/09
36
€ 1.546.500
Unione Europea
LIFE
Cofinanziamento programma LIFE+ 773.250 euro
Elena De Marco
http://www.re-wasteproject.it/progetto.asp
855_225.pdf — 345 KB
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.