Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto privato / ENEL / R.e.s. N.o.v.a.e. Reti, Edifici, Strade, Nuovi Obiettivi Virtuosi per l’Ambiente e l’Energia

R.e.s. N.o.v.a.e. Reti, Edifici, Strade, Nuovi Obiettivi Virtuosi per l’Ambiente e l’Energia

Il Progetto Res Novae mira a ricercare, modellizzare e sperimentare su scala dimostrativa un sistema di gestione avanzata dei flussi energetici a livello municipale, basandosi sull’integrazione di tecnologie nell’ambito dei settori Energia ed Informatica. L’obiettivo del Progetto è quello di razionalizzare i consumi energetici, potenziare la multi‐generazione diffusa di energia da fonti rinnovabili, contenere l’impatto ambientale ed accrescere la consapevolezza diffusa della questione energetico-ambientale.

Res Novae, che coinvolge due aree urbane densamente popolate dell'Area della Convergenza (Puglia e Calabria) come le città di Bari e Cosenza, affronta in maniera organica le problematiche della città, partendo dalle infrastrutture energetiche analizzate in ottica smart: verranno studiate e dimostrate funzionalità per il monitoraggio, il controllo e la gestione ottimizzata dei flussi energetici negli edifici, non tralasciando le soluzioni tecnologiche necessarie per coinvolgere i cittadini, il cosiddetto “active demand”.

Avere una rete elettrica al massimo dell’efficienza, energetica ed operativa, che sia in grado di abilitare servizi di “In Home Energy Management” o che favorisca la diffusione della mobilità elettrica mediante la gestione della rete di infrastrutture di ricarica integrata rappresenta uno dei passi fondamentali verso la Smart City. Grazie a Res Novae si applicheranno le potenzialità dei sistemi di accumulo anche alla rete in bassa tensione e si sperimenteranno tecnologie e funzionalità per una migliore gestione dei consumi energetici degli edifici e dell’illuminazione pubblica. L’Energy Box e il Building Energy Management System, rappresenteranno, rispettivamente per gli appartamenti e per gli edifici, gli strumenti con cui i cittadini o gli amministratori potranno impostare le politiche di consumo energetico individuale.

Sarà inoltre implementato l’“Urban Control Center”, un centro di monitoraggio e controllo che fornirà ai soggetti interessati le principali informazioni energetiche dell’eco-sistema urbano a livello aggregato. Una sorta di sala controllo della città in cui la P.A. avrà a disposizione la mappa energetica della città per supportare le attività di pianificazione strategica territoriale e i cittadini avranno la possibilità di informarsi e dialogare per un consapevole uso energetico e quindi un minor impatto ambientale.

Enea - Cnr - Politecnico di Bari - Università della Calabria - General Electric- Elettronika - Asperience (Information technology) Ibm.
Area urbana
Oltre 1.000.000 abitanti
Comuni (più di uno)
Strategie partecipate e integrate, Energia
01/01/13
32
24.000.000
MIUR

Bando Smart City MIUR

http://eneldistribuzione.enel.it/it-IT/res_novae
RESNOVAE.pdf — 2478 KB
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.