Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Soggetto privato / Ecosistemi / Pae- si -saggi, sviluppo rurale di qualità

Pae- si -saggi, sviluppo rurale di qualità

Pae- si -saggi, progetto sperimentale di strategia integrata in tema sviluppo rurale di qualità, si svolge nel territorio della XVIII Comunità Montana del Lazio Monti Lepini "Area Romana", del Parco Regionale dei Castelli Romani, della XI Comunita' Montana del Lazio Castelli Romani e Prenestini, della X Comunità Montana del Lazio Valle dell'Aniene.  Il progetto vuole favorire l'occupabilità attraverso un modello di sviluppo sostenibile dal punto di vista culturale, ambientale, sociale ed economico, tenendo conto del territorio e delle risorse disponibili, in un'ottica di promozione della qualità della vita dei residenti e delle opportunità occupazionali dell'area. In tal modo, si vuole attivare una politica di miglioramento delle condizioni di vita e di sviluppo e, quindi, di opportunità e di potenzialità per i territori a carattere rurale.   

Il progetto avrà una durata di 24 mesi e prevede le seguenti azioni:   

1. analisi di mercato per la creazione di un paniere di prodotti a marchio e/o eco- compatibili e sociali,  

2. realizzazione sul territorio di spazi -opportunità "Quality Corner", per il consumo e l'acquisto dei prodotti del paniere dei prodotti a sostenibilità sociale e ambientale,  

3. redazione e pubblicazione di una guida pratica al consumo di beni a sostenibilità ambientale e sociale,  

4. realizzazione degli incontri di filiera e di comparto che prevedranno la partecipazione di soggetti economici, istituzionali e sociali - in particolare i Centri Provinciali per l'Impiego - CPI -,  

5. realizzazione e diffusione di una brochure informativa della promozione del GPP,  

6. sensibilizzazione della PA per l'adozione del GPP,  

7. realizzazione di incubatori rurali con lo scopo di favorire lo sviluppo di iniziative imprenditoriali nei settori dell'agricoltura multifunzionale.

Questa sezione in particolare prevedrà:  

a. allestimento di un "Info-Point" per la promozione e il sostegno dello sviluppo rurale di qualità e la promozione di 3 work experience - inserimento lavorativo a medio termine in materia di sviluppo locale, programmi comunitari e consolidamento delle reti degli attori locali

 b. azioni di tutoraggio e di assistenza tecnica rivolte ad aziende che adottino percorsi di impresa di sostenibilità ambientale e sociale  

c. incontri di informazione e sensibilizzazione rivolti a imprenditori e lavoratori agroalimentari locali finalizzati all'aggiornamento, alla riconversione professionale e allo sviluppo di professionalità funzionali alle esigenze di sviluppo locale sostenibile  

d. produzione di materiale informativo e di divulgazione in materia di buone pratiche in materia ambientale e sociale da utilizzare nelle attività di sensibilizzare degli operatori economici del settore agro-alimentare locale  

e. diffusione di materiali informativi e divulgativi sulle occasioni dello sviluppo rurale di qualità - Programma di Sviluppo Rurale della Regione Lazio 2007-2013, Programma Operativo Fondo Sociale Europeo Regione Lazio 2007-2013, ecc. -  8. erogazione di 15 work experience - inserimento lavorativo a breve termine nelle tematiche dell'agricoltura sostenibile e multifunzionale.  

Per la migliore gestione delle attività progettuali è state prevista la costituzione di uno steering group presieduto dal capofila progettuale e composto, tra l'altro, da rappresentanti del partenariato promotore, da soggetti interessati allo sviluppo delle azioni progettuali - XVIII Comunità Montana del Lazio Monti Lepini "Area Romana", Parco Regionale dei Castelli Romani, XI Comunita' Montana del Lazio Castelli Romani e Prenestini, X Comunità Montana del Lazio Valle dell'Aniene, FLAI CGIL Lazio - e da due rappresentanti della Provincia di Roma. Allo steering group sarà invitato a partecipare anche un rappresentante del Comitato promotore del Distretto Agroalimentare di qualità dei Castelli Romani e Prenestini per promuovere la massima integrazione e sinergia tra tutte le iniziative di valorizzazione dello sviluppo rurale di qualità implementate nell'area progettuale.

Fondazione Metes, la Lega Regionale Cooperative e Mutue del Lazio - Legacoop - e Agricoltura Capodarco Società Cooperativa Sociale
Area rurale
Comuni - più di uno -
Agricoltura, Strategie partecipate e integrate
12/01/04
18
Isabelle Ronvaux
http://www.paesisaggi.it/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.