Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Scuola/Università / Università degli Studi di Roma La Sapienza / Coast Best: Approccio coordinato per il trattamento e il riutilizzo sostenibile dei sedimenti in una rete di piccoli porti

Coast Best: Approccio coordinato per il trattamento e il riutilizzo sostenibile dei sedimenti in una rete di piccoli porti

L'obiettivo del progetto è quello di preservare la qualità delle zone costiere attraverso una gestione integrata dei sedimenti da attività di dragaggio nei porti di piccole dimensioni.   Nel corso del progetto verrà creato un network tra nove piccoli porti della regione Emilia Romagna - Cattolica, Porto Verde, Riccione, Rimini, Bellaria, Cesenatico, Cervia, Porto Garibaldi, Goro - per migliorare la pianificazione, la gestione e l'utilizzazione dei sedimenti di dragaggio. Gli interventi di dragaggio da applicare dovrebbero avere effetti positivi sulle condizioni di trasporto e scarico nei porti, coinvolgendo potenzialmente circa 10.000 navi mercantili, barche da diporto e da pesca.   

Le principali azioni da intraprendere per il completamento del progetto possono essere riassunti come segue:   

1. Raccolta delle informazioni di base: l'analisi dettagliata è effettuata sui casi-studio relativi alla gestione dei sedimenti di dragaggio al fine di individuare le possibilità ed i limiti per l'applicazione nel sito sotto osservazione  

2. Caratterizzazione dei sedimenti di dragaggio: sulla base dei risultati della fase precedente, sarà condotta una approfondita campagna per la caratterizzazione chimica, fisica e tossicologica dei sedimenti nella zona di interesse secondo il protocollo di campionamento e analisi di ISPRA.  

3. Impianto pilota: verrà installato un impianto pilota per la separazione dei sedimenti in un porto tra quelli attualmente accessibili all'ARPA.  

4. Definizione di un sistema integrato di gestione dei sedimenti: i risultati delle azioni 1, 2 e 3 saranno utilizzati per integrare le attività sui sedimenti, compreso il dragaggio, la separazione / trattamento, il riutilizzo e lo smaltimento finale e per coordinare tali attività nella rete dei nove piccoli porti.  

5. Identificazione degli usi sostenibili dei sedimenti dragati: valutazione della fattibilità del loro uso ambientalmente compatibile per un ripascimento delle spiagge e per la ricostruzione del profilo loro morfologico.   

6. Diffusione: creazione di una pagina web contenente informazioni aggiornate sullo stato di avanzamento del progetto, ;con un forum on-line aperto ai singoli e alle autorità coinvolte nel settore. Nell'ambito del progetto, particolare attenzione sarà riservata alla diffusione dei risultati, promovendo la partecipazione dei diversi soggetti interessati - autorità portuali, enti pubblici, potenziali utenti finali, i beneficiari industriali, comunità locali - coinvolti a vari livelli.

I.CO.P. SpA Basiliano - Udine -; Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA -; ARPA Emilia Romagna - Ingegneria Ambientale; SOGESID S.p.A.; Università di Cagliari - Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale e Architettura; Lab&Lab Srl; Envisan NV - Belgio -
Area marina e costiera
Regione
Territorio e Paesaggio
01/01/10
36
€ 1.730.501
UE
LIFE
Cofinanziamento programma LIFE+ 812.465 euro
Alessandra Polettini
http://www.coast-best.eu/
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.