Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Scuola/Università / Università degli Studi di Perugia / Progetto Biomasse: Energia Rinnovabile per le Aziende Agricole derivante da scarti di Potature dei Vigneti - ERAASPV -

Progetto Biomasse: Energia Rinnovabile per le Aziende Agricole derivante da scarti di Potature dei Vigneti - ERAASPV -

Il progetto di filiera agro-energetica "ERAASPV - Energia Rinnovabile per le Aziende Agricole derivante da scarti di Potature dei Vigneti", finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e progettato e realizzato dal Centro di Ricerca sulle Biomasse - Università degli Studi di Perugia, è rivolto alla realizzazione di un impianto pilota per il recupero energetico degli scarti di potatura dei vigneti. Il progetto nasce dalla collaborazione tra il mondo della Ricerca Universitaria, costituito dal Centro di Ricerca sulle Biomasse dell'Università degli Studi di Perugia, e il mondo produttivo costituito dalla azienda vitivinicola umbra "Cantine Giorgio Lungarotti", che possiede circa 250 ettari coltivati a vigneti. Il progetto, partito nel 2006 in seguito all'approvazione da parte del MIPAAF è giunto nella fase conclusiva di realizzazione e monitoraggio dell'impianto pilota. La filiera agro-energetica realizzata si articola nelle seguenti fasi: - raccolta delle potature mediante macchina rotoimballatrice; - stoccaggio delle rotoballe all'aperto; - cippatura delle rotoballe mediante carro miscelatore opportunamente modificato; - conversione energetica del cippato mediante caldaia ad olio diatermico di potenza utile 400 kW e produzione acqua refrigerata mediante gruppo frigo ad assorbimento.
Cantine Giorgio Lungarotti, Ieraan
Area rurale
Inferiore a 10.000 abitanti
Comune
Industria, Energia, Agricoltura
01/12/06
34
€ 360.000
UE
Programma Quadro Ricerca e Sviluppo Tecnologico
Ricerca avanzata per il sistema agricolo
Franco Cotana
www.crbnet.it
801_176.pdf — 1778 KB
801_177.pdf — 387 KB
801_178.pdf — 56 KB
801_179.pdf — 714 KB
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.