Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Scuola/Università / Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia / Produzione di manufatti per arredo urbano tramite la tecnologia dello stampaggio ad iniezione utilizzando polimeri termoplastici da riciclo - Laboratorio Integrato Tecnologie e Controllo Ambientale nel Ciclo di Vita dei Rifiuti - LITCAR -

Produzione di manufatti per arredo urbano tramite la tecnologia dello stampaggio ad iniezione utilizzando polimeri termoplastici da riciclo - Laboratorio Integrato Tecnologie e Controllo Ambientale nel Ciclo di Vita dei Rifiuti - LITCAR -

L'obiettivo primario del progetto è la produzione di manufatti per arredo urbano tramite la tecnologia dello stampaggio ad iniezione utilizzando polimeri termoplastici da riciclo, fornendo una valutazione quantitativa degli eventuali vantaggi ambientali di tale soluzione - LCA - rispetto all'utilizzo di materiale vergine. I polimeri da utilizzare sono individuati tra le plastiche ottenute dalle raccolte differenziate effettuate in ambito urbano e da filiere produttive specifiche. La metodologia di ricerca proposta prevede 6 steps successivi di attività basati su fasi di laboratorio seguite da fasi di produzione industriale ed infine da validazione finale dei materiali ottenuti. I polimeri su cui verrà sviluppata la ricerca sono polimeri termoplastici fondamentalmente provenienti dalla raccolta differenziata urbana in particolare PP, PE, PET, da particolari filiere di riciclo - materiali recuperati dal disassemblaggio di apparecchi elettronici - come PC e ABS. Uno studio di LCA comparativo tra manufatti in polimeri vergini fornirà la quantificazione degli impatti ambientali delle due soluzioni. Modalità di realizzazione: 1. Caratterizzazione dei polimeri da riciclo effettuando analisi di tipo fisico, chimico e meccanico 2. Individuazione e selezione delle classi e o miscele più indicate per l'ottenimento dei manufatti finali 3. Progettazione stampi e definizione parametri di lavorazione - in sinergia con FORTEC - 4. Sviluppo di prove semi-industriali con l'ottenimento di pre-serie di manufatti per arredo urbano - in sinergia con FORTEC - 5. Caratterizzazione fisico-meccanica dei manufatti ottenuti 6. Produzione di aree di prova per la sperimentazione dei manufatti prodotti - in sinergia con il Comune di Correggio - 7. Studio di LCA comparativo.
Premio Buone Pratiche di Sostenibilità e Responsabilità sociale della Provincia di Modena
Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell'Ambiente dell'Università di Modena e Reggio Emilia, ENEA, Azienda FORTEC
Area urbana
Ambito nazionale
Industria, Rifiuti
01/06/05
30
Paolo Pozzi
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.