Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Scuola/Università / Politecnico di Milano / SFIDA Sistema Finalizzato all'Integrazione della Dimensione Ambientale

SFIDA Sistema Finalizzato all'Integrazione della Dimensione Ambientale

Lo scopo del progetto è realizzare un Sistema di Supporto alle Decisioni - DSS - da applicare in via sperimentale alla redazione di un Piano Strategico Intercomunale per il Turismo Sostenibile che coordini la pianificazione sul territorio dei tre comuni.

Il progetto è composto da quattro fasi tecniche, mirate a progettare e realizzare i seguenti strumenti:

1.catalogo dei dati esistenti sul territorio;

2.sistema informativo leggero e finalizzato - cioè progettato per rispondere alle esigenze del contesto specifico -;

3.software per la schematizzazione delle procedure;

4.software che, strutturando in modo logico il problema, consenta di schematizzare le catene causa-condizione-effetto e fornire indicazioni per la stima degli impatti.

5.software basato sull'analisi a molti criteri per: determinare la struttura delle preferenze dei decisori e dei soggetti coinvolti; confrontare tra loro le alternative di piano; analizzare come cambia la soluzione al variare dei parametri; fornire un supporto per la gestione del conflitto.

Alcuni di questi strumenti verranno progettati in modo da essere fruibili direttamente in Internet.

Parallelamente a queste attività vengono organizzate la partecipazione e la comunicazione dei risultati del progetto.In proposito è opportuno ricordare che i tre comuni del progetto SFIDA, insieme a Desenzano del Garda e Lonato, stanno avviando un processo di Agenda 21; il progetto SFIDA e l'Agenda 21 correranno paralleli ma avranno punti di contatto per sfruttare le sinergie che ne possono derivare, a cominciare da partecipazione al processo decisionale e comunicazione dei risultati. Un ulteriore risultato sarà costituito dall'elaborazione di linee guida che traducano i risultati del progetto in indirizzi per l'integrazione della dimensione ambientale nella pianificazione territoriale.

Il progetto mira a decongestionare la fascia a lago coinvolgendo l'entroterra in una stategia di turismo sostenibile.
Area turistica
Comuni (più di uno)
Turismo
01/11/02
31
€ 745.560
UE
LIFE
Finanziamento LIFE Ambiente 2002. Il progetto ha ottenuto un cofinanziamento dalla Regione Lombardia pari a 144,608 ?
Alessandra Laghi
www.sfida-life.it
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.