Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Scuola/Università / Politecnico di Milano / KeepCool - Promotion of "sustanaible cooling" in the service building sector - Implementare attività che riducono il negativo impatto della crescente penetrazione dei condizionatori, attraverso l'incentivo di tecnologie e approcci di raffrescamento sostenibili

KeepCool - Promotion of "sustanaible cooling" in the service building sector - Implementare attività che riducono il negativo impatto della crescente penetrazione dei condizionatori, attraverso l'incentivo di tecnologie e approcci di raffrescamento sostenibili

Recenti studi europei e della International Energy Agency, prevedono un forte aumento del consumo di energia e della domanda di potenza di picco legate al raffrescamento degli edifici durante i mesi estivi. Malgrado questo costituisca una preoccupazione dal punto di vista del sistema energetico e ambientale, raramente le politiche di efficienza energetica dei Paesi europei si sono focalizzate sui modi di ottenere comfort estivo a basso consumo. Con il progetto KeepCool si vuole affrontare questo tema, fornendo sostegno a tecnologie e approcci progettuali rivolti al raffrescamento sostenibile.

In prima approssimazione, un approccio di "raffrescamento sostenibile" è caratterizzato da: riduzione dei carichi interni gratuiti di calore, minimizzazione del carico di raffrescamento estivo attraverso miglioramenti dell'involucro edilizio e dei suoi componenti, aumento dell'utilizzo di fonti rinnovabili di energia. Il campo d'azione del progetto è rappresentato dal settore edilizio non residenziale: sia dagli edifici di nuova costruzione che dagli edifici esistenti, di proprietà pubblica e privata. Poiché i proprietari degli edifici rappresentano la forza-motrice del processo d'investimento, il progetto intende convincere tali soggetti dei benefici delle soluzioni di raffrescamento sostenibile, attraverso la diffusione di informazioni sulle tecnologie, le conoscenze e gli strumenti esistenti. In più il progetto punta a sostenere la cooperazione fra i fornitori delle soluzioni di raffrescamento sostenibile e ad assicurare il rapporto con gli strumenti politici, per supportare una penetrazione più veloce delle tecnologie sul mercato.

Azioni

- Stato dell'arte: raccolta di dati - definizioni, tecnologie, mercato, esempi di buona pratica - che descrivono la situazione attuale del comfort estivo sostenibile.

- Strumenti: Indagine sugli strumenti disponibili che possono facilitare la valutazione dell'efficacia, idoneità e costi delle diverse tecnologie di raffrescamento.

- Marketing e diffusione del "raffrescamento sostenibile": catalizzare la partecipazione di attori-chiave, sviluppare progetti pilota, raccogliere i pareri dei proprietari edilizi, promuovere eventi, campagne pubblicitarie e conferenze internazionali.

- Azione politica: promuovere un dialogo coi decisori pubblici al fine di aumentare la considerazione delle problematiche connesse all'ottenimento di comfort estivo a basso consumo.

Austrian Energy Agency - coordinatore -, AEE INTEC - Austria -; Politecnico di Milano, Dipartimento di Energetica - eERG -; Centro de Estudos em Economia da Energia, dos Transportes e do Ambiente - CEEETA - - Portogallo -; Andalusian Energy Agency - AAE - - Spagna -; National Industrial Fuel Efficiency Service Limited - NIFES - - UK -; IZES gGmbH - Germania -; Swedish Energy Agency - STEM - - Svezia -; Lithuanian Energy Institute - LEI - - Lituania -.
Area residenziale
Ambito nazionale
Edilizia e Urbanistica, Energia
01/01/05
24
€ 722.086
UE
Intelligent Energy Europe
Cofinanziamento UE: 50%
Lorenzo Pagliano
http://www.keepcool.info
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.