Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Scuola/Università / Politecnico di Milano / EL-TERTIARY Monitoraggio del consumo di energia nel settore terziario

EL-TERTIARY Monitoraggio del consumo di energia nel settore terziario

L'obiettivo del progetto è la promozione del risparmio energetico e di un più efficiente uso dell'energia elettrica nel settore del terziario. Le azioni mirano a superare le importanti barriere agli investimenti ed a modificare l'attuale gestione energetica, causata dalle condizioni socio-economiche del settore. Per misurare efficientemente i potenziali di risparmio elettrico è necessario acquisire informazioni dettagliate e realistiche sulla struttura del consumo elettrico. Il settore del terziario include aziende e istituzioni pubbliche e private che mostrano caratteristiche economiche ed energetiche molto eterogenee. La disponibilità di dati disgregati riguardanti il consumo di elettricità ed il relativo utilizzo differenziato - illuminazione, apparecchiature d'ufficio, ventilazione, aria condizionata, ecc. - è limitata. Il progetto punta a fornire dati certi e validi ottenuti con metodi empirici. Un ulteriore obiettivo è quello di valutare i fattori che più determinano il consumo di energia - apparecchiatura tecnica di settore, comportamento dell'utente, ecc. - per identificare diverse opzioni atte a migliorare l'efficienza complessiva dei sistemi.

Questo il pacchetto di azioni che verranno sviluppate:

1 - A livello nazionale, acquisizione e organizzazione dei dati disponibili sulla struttura del consumo di elettricità e sui fattori che influenzano il settore terziario.

2 - Analisi e scambio di informazioni sulla qualità dei dati e delle metodologie: identificazione del grado di precisione e delle lacune.

3 - Definizione di concetti armonizzati per metodologie empiriche di raccolta dei dati.

4 - Azioni pilota nei diversi Paesi: indagini di misura di casi studio usando la metodologia sviluppata.

5 - Valutazione metodologica dei risultati finalizzata alla stima dei potenziali di risparmio e alla produzione di azioni politiche.

6 - Modellizzazione di politiche di risparmio energetico.

7 - Diffusione dei risultati e delle raccomandazioni ai decisori pubblici.

Fraunhofer ISI - coordinatore -, IGS, City of Frankfurt - Germania -; eERG, ISIS - Italia -; ISR-UC, ADENE - Portogallo -; ADEME, Armines, EDF R&D - Francia -; Cenergie - Belgio -; WHC - Olanda -; CRES - Grecia -; Ekodoma - Lettonia -; SEVEn - Repubblica Ceca -; Eneffect - Bulgaria -; ARCE - Romania -; CEU - Ungaria -.
Territorio nazionale
Ambito nazionale
Energia
01/01/06
30
€ 1.450.723
UE
Intelligent Energy Europe
Cofinanziamento UE: 49,67 %
Andrea Rossetti
http://www.eu.fhg.de/el-tertiary/
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.