Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Regione / Regione Lazio / Riqualificazione ambientale dell'arenile di Castelporziano - Roma

Riqualificazione ambientale dell'arenile di Castelporziano - Roma

La spiaggia di Castelporziano, insieme alla contigua di Capocotta, si caratterizza come uno dei rari tratti di costa rimasti inedificati nel più ampio comprensorio del Litorale Romano. La restante parte della costa è infatti occupata in gran parte da costruzioni, stabilimenti e strade, che hanno soppiantato l'ambiente originario costituito dalle dune costiere e dalle foci dei corsi d'acqua.  Per questo motivo, Castelporziano rappresenta una delle più significative risorse ambientali del territorio comunale, con un'estensione di circa 35 ettari soggetti a vincolo paesistico e ambientale.  Il principale valore naturalistico dell'area è costituito dalla permanenza di importanti frammenti di comunità vegetali che fino a tempi relativamente recenti caratterizzavano le spiagge e gli ambienti dunali di vasti tratti del litorale laziale.  Il progetto ha preso atto delle due distinte e contrastanti funzioni svolte dal sito, accettando la sfida di far coesistere, in forma equilibrata, la salvaguardia ed il recupero dell'ambiente, mediante la creazione di un parco naturale, chiuso durante la stagione balneare e la permanenza della fruizione pubblica della spiaggia.

Le azioni previste sono:  

1 demolizione di tutti gli edifici presenti, in muratura; radicale riduzione degli accessi, dei percorsi interni e l'eliminazione del 90% dei parcheggi; eliminazione di tutte le reti delle acque e dell'energia  

2 il recupero della valle interdunale e l'avanzamento delle dune sul fronte spiaggia.   

3 la rinconfigurazione e la ricollocazionne delle costruzioni, ridotte in cubatura e superficie in cinque unità di servizio alla balneazione, ciascuna di 480 mq, che, in base alle prescrizioni del piano paesaggistico vigente, saranno avanzate sul fronte spiaggia per ridurre al minimo il loro impatto sulla duna  

4 la realizzazione di impianti innovativiper contribuire alla riduzione delle emissioni atmosferiche in accordo con le iniziative del comune di Roma per l'attuazione del protocollo di Kyoto   

La realizzazione del progetto prevede la partecipazione del Comune di Roma e dell'ACEA, che acquisirà il surplus della produzione elettrica a scomputo del proprio investimento, e dei privati gestori dei servizi alla balneazione, obbligati per contratto ad anticipareil costo degli edifici di propria pertinenza.  

Premio Mediterraneo Paesaggio 2007 Programma Interreg IIIB Medocc-Progetto PAYS.DOC- Buone pratiche per il paesaggio Catalogo delle Buone Pratiche per il Paesaggio - PMP 2007 - Progetto selezionato nell'ambito del PMP 2007 per la cat. A piani programmi progetti
Area marina e costiera
Oltre 1.000.000 abitanti
Area Marina Protetta
Territorio e Paesaggio
€ 7.780.576
Fondi propri
1.285.000,00 per le opere del Comune di Roma, finanziati dall'annualità 2007 del bilancio comunale
Daniele Iacovone
http://www.paysmed.net/it/
878_240.pdf — 250 KB
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.