Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Vicenza / AQUOR - Implementation of a water saving and artificial recharging participated strategy for the quantitative groundwater layer rebalance of the upper Vicenza's plain - Implementazione di una strategia partecipata per il risparmio idrico e la ricarica artificiale per il riequilibrio quantitativo delle acque sotterranee dell'Alta Pianura Vicentina -

AQUOR - Implementation of a water saving and artificial recharging participated strategy for the quantitative groundwater layer rebalance of the upper Vicenza's plain - Implementazione di una strategia partecipata per il risparmio idrico e la ricarica artificiale per il riequilibrio quantitativo delle acque sotterranee dell'Alta Pianura Vicentina -

Il problema ambientale da cui nasce l'esigenza di implementare le attività di progetto è costituito dal fatto che le riserve idriche del sistema idrogeologico dell'Alta Pianura Veneta stanno diminuendo lentamente ma progressivamente - ca. -3,8 cm all'anno, pari a ca. -1,30 m in 35 anni -. Occorre sottolineare come l'elevato grado di urbanizzazione - diffusa - del territorio padano e, in particolare, dell'area in esame determini una condizione di forte criticità ambientale, in cui il recupero della naturale capacita di dispersione e infiltrazione dei corsi d'acqua non e ragionevolmente recuperabile integralmente per motivazioni di natura tecnica e socio- economica.

Il progetto AQUOR è stato concepito come azione dimostrativa atta a favorire l'inversione dell'attuale trend di sovrasfruttamento delle risorse idriche sotterranee e a incrementare il tasso di ricarica idrogeologica degli acquiferi, con lo scopo di riequilibrare le falde dell'Alta Pianura Vicentina e di garantirne l'uso sostenibile da parte delle generazioni attuali e future. L'iniziativa si basa sul coinvolgimento attivo degli attori interessati e mira a consolidare un impegno condiviso per la tutela quantitativa di uno dei patrimoni idrici sotterranei più importanti d'Europa.

Obiettivo generale del progetto è sviluppare una strategia adattativa ai cambiamenti climatici per la governance sostenibile delle risorse idriche sotterranee dell'alta pianura vicentina in accordo con quanto disposto dalla direttiva 2000/60 con particolare attenzione alla:

1 - promozione dell'uso sostenibile della risorsa

2 - riequilibrio tra estrazione e ravvenamento

3 - incentivazione all'uso efficiente della risorsa

4 - valorizzazione della partecipazione dei cittadini alla gestione sostenibile dell'acqua.

Obiettivi specifici:

- CONOSCERE: creare e condividere una struttura conoscitiva integrata sul sistema idrogeologico e le sue principali fragilità

- RISPARMIARE: sensibilizzare e coinvolgere attivamente gli utenti delle risorse idriche sul risparmio idrico e il riequilibrio della falda

- RICARICARE: dimostrare la fattibilità tecnica, la convenienza economica e la sostenibilità ambientale della ricarica degli acquiferi.

- GESTIRE: sviluppare un modello di governance integrata e partecipata delle risorse idriche sotterranee a scala locale.

Risultati attesi:

- Ampliamento, integrazione e sistematizzazione degli studi di supporto alle decisioni per una gestione integrata delle risorse idriche sotterranee.

- Realizzazione di campagne di sensibilizzazione sul tema del risparmio idrico, interessando i diversi contesti - rurale, urbano -, livelli - pubblico, privato - e settori - civile, produttivo, terziario - di utenza.

- Realizzazione -nella zona dell'alta pianura vicentina - di soluzioni dimostrative per la ricarica delle acque sotterranee.

- Monitoraggio preventivo e in itinere di supporto per l'ottimizzazione delle azioni del progetto, la valutazione dei risultati attesi e la pianificazione di misure future.

- Sviluppo di un processo decisionale partecipato e messa a punto di un piano d'azione per la governance delle risorse idriche sotterranee Contratto di Falda.

- Informazione continua sul progetto e diffusione dei risultati.

Fonte: banca dati progetti LIFE
Acque Vicentine SPa, Alto Vicentino Servizi SPa Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta, Consorzio di Bonifica Pedemontano Brenta, Centro Idrico Novoledo srl, Veneto Agricoltura.
Territorio provinciale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Provincia
Territorio e Paesaggio
01/09/11
36
€ 1.814.548
UE
LIFE
Cofinanziamento LIFE 693,348 euro.
Teresa MURARO
http://www.lifeaquor.org
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.