Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia Autonoma di Trento / Piano pilota di sviluppo forestale dell'altopiano di Pinè

Piano pilota di sviluppo forestale dell'altopiano di Pinè

Raccolta di materiali, di dati e di cartografie afferenti alle foreste al fine di sviluppare un algoritmo interpretativo delle tipologie forestali, sulla base dei dati PEFO e SIAT. L'algoritmo deve essere sottoposto a verifica in campo e in base al livello di rispondenza potrà risultare la possibilità o meno di continuare nell'affinamento di tale strumento oppure nel suo abbandono; è da sottolineare come tale tentativo sia in linea con quelli condotti in vari settori applicativi e incentrati sulla definizione di funzioni interpretative e previsionali basate su database esistenti.

L'obiettivo principale è lo studio e la predisposizione di una metodologia di piano sovra-aziendale, analogo ai Piani di Sviluppo Forestale in uso in altri paesi dell'area alpina, mirato al raggiungimento di obiettivi multipli quali:

· creazione di un quadro di riferimento preciso per la pianificazione aziendale;

· integrazione nella pianificazione forestale di nuove accezioni connesse allo sviluppo del concetto di sostenibilità ed ai documenti recenti in materia di politica ambientale - Agenda 21, Convenzione delle Alpi, Criteri di Helsinki, ecc. -;

· lettura del territorio forestale in chiave ecologica basata sull'individuazione delle Tipologie Forestali ed in chiave multifunzionale - aspetti produttivi, faunistico venatori, turistico-ricreativi, ecc. -;

· integrazione nella pianificazione delle nuove conoscenze e strumenti informatici - GIS - per la gestione del database provinciale - SIAT - ;

· introduzione di meccanismi partecipativi e di consultazione della popolazione locale nel processo di pianificazione forestale;

· realizzazione di economie di scala e risparmi nei costi della pianificazione aziendale.

E' prevista inoltre la collaborazione e lo scambio di informazioni ed esperienze tra le regioni e gli stati partners, ai fini di creare e sviluppare una rete di pianificatori forestali alpini. Tale intento potrebbe risultare quale naturale evoluzione della collaborazione tra i partners avviatasi con tale progetto.

Area montana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Provincia
Territorio e Paesaggio
01/01/00
Lucio Sottovia
http://www.progettobosco.it/_pine/index.htm
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.