Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Teramo / Ecotourism: Places and Traditions

Ecotourism: Places and Traditions

Il progetto nasce nell'ambito dell'iniziativa comunitaria Interreg III C (2003-2006) con il coinvolgimento di istituzioni ed enti di nove nazioni europee (Italia, Spagna, Portogallo, Lituania, Cipro, Grecia, Croazia, Svezia e Germania) uniti dal comune obiettivo di studiare modelli condivisi di ecoturismo e migliorare le strategie di implementazione delle politiche di sviluppo del turismo sostenibile. Iniziato nel 2003, nei primi due anni il progetto si è sviluppato attraverso un percorso di condivisione e scambio di "buone pratiche" tra i partners, mentre la fase finale ha visto la realizzazione di sei progetti pilota finalizzati alla promozione delle aree minori e alla tutela e alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse. E proprio a partire da questi progetti concreti sono nate Le Linee Guida per l'ecoturismo, un vero e proprio manuale pratico dell'Ecoturismo rivolto agli attori istituzionali e agli operatori di settore. Il programma si è concluso con la sottoscrizione di un Manifesto per l'ecoturismo, con il quale i partners si sono impegnati ad adottare politiche di sviluppo turistico basate sui principi della sostenibilità e del rispetto dell'ambiente.   Tra i sei progetti pilota previsti, quello italiano dal titolo "Il Sentiero Adottato: I Frutti del Bosco", ha avuto come obiettivo la creazione di un Polo Ecoturistico a Padula di Cortino, piccolo borgo montano nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Due le azioni progettuali previste: il recupero di un sentiero escursionistico e l'allestimento del Centro per l'ecoturismo "I frutti del bosco", realizzato dalla Provincia in collaborazione con l'Ente Parco Gran Sasso Monti della Laga ed il comune di Cortino. Si tratta di un centro dedicato all'educazione ambientale e all'accoglienza dei turisti. Ci sono quattro sale allestiste con materiale didattico e informativo, organizzate per ospitare gruppi di studio e di gioco. Laboratori didattici, pannelli, e strumenti audio - visivi, consentono ai turisti di scoprire il bosco e i suoi "frutti", attraverso i "segni" e i colori della natura e a conoscere gli animali imparando a leggerne le tracce.

Provincia di Teramo, Ministero delle Infrastrutture, Sviluppo Italia Abruzzo, Comune di Penacova (Portogallo), Comune di Demos Geriskipou (Cipro), Comune di Annaberg (Germania), Fondazione del Legado Andalus\xc3\xac (Spagna), Regione di Istria (Croazia), Diputacion de Malaga (Spagna), Comune di Alonissos (Grecia), Comune di Zvejone (Lituania), Istituto Tecnologico delle Canarie (Spagna), West Sweden Scandinavia\'s Business Center (Svezia)
Area protetta
Inferiore a 10.000 abitanti
Provincia
Turismo
01/05/03
36
€ 1.518.000
UE
INTERREG
1.518.000 euro (Progetto comunitario) 66.000 (Progetto Pilota "Il Sentiero Adottato: I Frutti del Bosco")
www.provincia.teramo.i/settore-i
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.