Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Salerno / PRO.S.A.XXI - LA PROVINCIA DI SALERNO PER L'AGENDA21

PRO.S.A.XXI - LA PROVINCIA DI SALERNO PER L'AGENDA21

Il Progetto "La Provincia di Salerno per l'Agenda XXI" è un processo di Agenda 21 Locale "di coinvolgimento e conoscenza" con l'obiettivo di giungere alla definizione del Piano di Indirizzo, propedeutico alla definizione del Piano d'Azione, in cui è indicata una strategia generale di sviluppo sostenibile della Provincia. Il raggiungimento di questo fine è perseguito attraverso la "creazione del consenso" e la "acquisizione della conoscenza", cioè attraverso le fasi iniziali del percorso Agenda 21 Locale, che l'Amministrazione riconosce come impegno prioritario per la riuscita del progetto e per l'avvio di un percorso in grado di proseguire autonomamente. Il Progetto è strutturato in cinque fasi di lavoro finalizzate a: ·L'istituzione del "Gruppo promotore verso il Forum", nucleo attorno al quale costituire il Forum provinciale; ·Predisporre un Sistema di Contabilità Ambientale e la RSA, che rappresentano gli strumenti di supporto per l'avvio del processo operativo e decisionale del Forum e per la valutazione del successivo operato; ·Realizzare un Audit delle politiche di settore e degli strumenti di pianificazione territoriale esistenti, al fine di disegnare un quadro degli strumenti di programmazione definiti entro il quale orientare gli obiettivi di sviluppo sostenibile della Provincia di Salerno; ·Definire una strategia di sviluppo generale della Provincia, attraverso la definizione di un Piano di Indirizzo che, sulla base degli strumenti conoscitivi messi a punto nelle fasi precedenti, individui le priorità e gli obiettivi strategici su cui, in seguito, focalizzare il Piano d'Azione. Il Progetto, della durata di 18 mesi, è dunque articolato temporalmente nelle seguenti fasi: 1. attivazione - 4 mesi -; 2. sensibilizzazione e costituzione del Gruppo Promotore del Forum - 4 mesi ma, per la parte relativa all'informazione, 18 -; 3. audit interno - 4 mesi -; 4. quadro diagnostico - 8 mesi -; 5. Piano d'Indirizzo - 6 mesi -. Contestualmente, saranno realizzate campagne di informazione e sensibilizzazione mirate a specifico target attraverso specifici canali - sportello informativo, newsletter, sito web - che verranno utilizzati anche per diffondere i risultati delle diverse fasi del progetto. La consapevolezza da parte della stessa Amministrazione che il percorso di Agenda 21 Locale, una volta avviato, non possa essere fermato, ha evidenziato l'esigenza di dotare la stessa Amministrazione di specifiche competenze che permettano all'Ente di supportare efficacemente l'attività del Forum in un arco temporale più esteso della durata del Progetto.
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L - 2000 -
None
Territorio provinciale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
0
Strategie partecipate e integrate
17/09/01
18
€ 222.077
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente del 69,77% pari a 154937 euro
Giuseppe D'Acunzi
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.