Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Roma / MONITORAGGIO - Sportello provinciale energie rinnovabili e risparmio energetico

MONITORAGGIO - Sportello provinciale energie rinnovabili e risparmio energetico

Risultati del progetto


Risultati in campo ambientale

Lo scopo del progetto era quello di dare all’utenza composta da aziende e, istituzioni pubbliche e cittadini un punto di riferimento dove reperire informazioni circa la possibilità di installare impianti da fonti rinnovabili, accedere a incentivi, risparmiare energia, ecc..

I risultati attesi sono stati raggiunti con un livello di coinvolgimento dell’utenza sufficientemente elevato. Ad esempio in una settimana campione abbiamo avuto circa 400 visite al giorno del sito. Molte anche le telefonate che pervengono al numero telefonico appositamente istituito come anche allo sportello fisico. Di fondamentale importanza è stato il supporto che lo sportello ha dato all’attività autorizzativi della Provincia e degli enti locali fornendo un utile strumento per capire quali passaggi burocratici avviare per installare impianti da fonti rinnovabili nel territorio della Provincia di Roma.

In sostanza lo strumento dello sportello ha facilitato la realizzazione di impianti da fonti rinnovabili contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2 e garantendo, nel contempo, il rispetto delle regole e della tutela del paesaggio.

Obiettivi raggiunti
  • Tutela del paesaggio
  • Riduzione del consumo di risorse naturali e promozione dell’uso di risorse rinnovabili
  • Riduzione dei fattori di pressione sull'atmosfera


Risultati in campo economico

Da un punto di vista economico il costo del progetto è stato molto ridotto (50 mila euro) e sono state utilizzate prevalentemente risorse interne consentendo la capitalizzazione delle risorse impegnate.

Le risorse impegnate hanno incentivato lo sviluppo delle fonti rinnovabile nel territorio della provincia di Roma consentendo l’impegno di ingenti risorse economiche derivanti dal Conto Energia

Obiettivi raggiunti
  • Sviluppo di un mercato di beni e servizi sostenibili
  • Investimento in tecnologie innovative ecocompatibili
  • Miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia delle spese ambientali

Risultati in campo sociale

Lo sportello è utile anche ai cittadini, oltre che alle imprese, per approcciarsi al problema “risparmio energetico e sviluppo delle fonti rinnovabili” in quanto sia tramite il sito che tramite il call center consente di spiegare come è possibile risparmiare energia e installare impianti di produzione di energia.

Uno spazio apposito è dedicato al “Patto dei Sindaci” cui la Provincia di Roma fornisce il supporto necessario ad avviare iniziative di contabilizzazione energetica dei consumi e conseguentemente un piano d’azione per la riduzione degli stessi. Tale attività ha un significativo impatto sociale sulle popolazioni dei comuni che aderiscono al patto e che potranno accedere ad incentivi economici per la riduzione dei loro stessi consumi energetici.

Obiettivi raggiunti
  • Sensibilizzazione dell'opionione pubblica in tema di sviluppo sostenibile
  • Tutela e riqualificazione del patrimonio culturale e degli spazi pubblici


Modalità di realizzazione


Creazione di partnership e collaborazioni

Lo sportello contribuisce all’attività di supporto che la Provincia di Roma porta avanti verso i Comuni che hanno aderito al “Patto dei Sindaci”.

Obiettivi raggiunti
  • Collaborazioni tra soggetti pubblici che esercitano competenze concorrenti o coordinate o di diversi livelli territoriali
  • Costruzione di strutture associative che garantiscano la continuità nel tempo delle azioni di sostenibilità

Formazione delle unità operative

Tutto il progetto ha visto il coinvolgimento diretto di personale interno alla Amministrazione Provinciale che ha acquisito competenze tecniche, legislative ed amministrative nel campo della promozione delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico.

Attività realizzate
  • Produzione e distribuzione di documenti tecnici o manuali


Criticità


Criticità affrontate

Al momento non abbiamo rilevato particolari problematicità se non la scarsità di risorse per implementare ulteriormente il progetto e poter coinvolgere anche altro personale.

Tipologia criticità
  • Risorse economico-finanziarie
  • Coinvolgimento del personale


Trasferimento dell'esperienza


Elementi innovativi e attività per il trasferimento dell'esperienza

Il progetto è facilmente esportabile, sebbene esistano altre attività simili presso enti pubblici, ma con caratteristiche locali diverse.

Strumenti per il trasferimento dell'esperienza
  • Documentazione tecnica e manuali consultabili in loco
  • Creazione di un sito web del progetto
  • Disponibilità a rispondere telefonicamente o via e-mail a quesiti specifici
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.