Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Lucca / CERTE GESTA - CERTIFICAZIONE E GESTIONE ABIENTALE PER L'AGENDA 21 LUCCHESE

CERTE GESTA - CERTIFICAZIONE E GESTIONE ABIENTALE PER L'AGENDA 21 LUCCHESE

Il Progetto "Certe Gesta - Certificazione e Gestione Ambientale per l'Agenda 21 lucchese" rispondeva ad un bando pubblicato dal Ministero dell'Ambiente per il co-finanziamento di progetti finalizzati alla diffusione di iniziative di sviluppo sostenibile a livello locale. Il progetto, che riguarda la certificazione ambientale, figura inoltre tra le azioni indicate nel Piano di Azione per l'Agenda 21 locale licenziato nel 2001 dai partecipanti al Forum Ambiente e Sviluppo Sostenibile. La finalità del progetto è stata la realizzazione di uno studio relativo all'applicazione di alcuni strumenti e interventi di miglioramento ambientale individuati come prioritari nell'ambito dei processi di Agenda 21. Le azioni progettate hanno due ambiti principali di riferimento. Il primo ambito si riferisce al perseguimento dell'obiettivo prioritario della promozione, della corretta ed efficace gestione ambientale del territorio lucchese attraverso la diffusione degli strumenti innovativi di politica comunitaria, ispirati all'adesione volontaria da parte dei soggetti privati e pubblici. Il secondo ambito riguarda la prospettiva di adesione al nuovo Regolamento EMAS da parte di un settore della Provincia di Lucca. Per il primo ambito del progetto, sulla base delle criticità ambientali individuate dal Primo Rapporto sullo Stato dell'Ambiente, e delle priorità d'azione identificate nell'ambito dei gruppi tematici di approfondimento del Forum Ambiente e Sviluppo Sostenibile, sono state selezionate tre aree territoriali, considerate potenziali target per le azioni di miglioramento ambientale nel territorio provinciale.Le attività inerenti il progetto sono iniziate l'8 ottobre 2001 e si sono concluse dopo 18 mesi; nell'ambito del convegno del 2 dicembre 2002 - Settimana Ambientale - sono stati presentati i risultati intermedi raccolti nel documento "Rapporto di analisi ambientale". In occasione del convegno finale del 9 maggio 2003 sono stati presentati i risultati finali e illustrati i documenti "Rapporto sulle fasi di programmazione e di sperimentazione - Rapporto II Ambito" e il CD "Progetto Certe Gesta".Per il secondo ambito del progetto è stato realizzato uno studio di fattibilità che ha permesso di porre in evidenza le problematiche che sottendono il percorso che l'Amministrazione Provinciale o una sua parte significativa dovrebbe attivare per giungere alla realizzazione di tale obiettivo. Sulla base dei risultati ottenuti, si può ipotizzare un percorso articolato temporalmente in tre fasi secondo un approccio "a piramide" orientato a preparare una porzione dell'Amministrazione Provinciale di Lucca - identificabile con il settore Ambiente prima e con il dipartimento Governo del Territorio poi -, fino ad una graduale estensione della registrazione all'intero Ente.
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L - 2000 -
IEFE - Università Bocconi, Confartigianato, Assoc. Industriali, altri Comuni
Territorio provinciale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Provincia
Strategie partecipate e integrate
08/10/01
18
€ 222.076
Ministero dell'Ambiente
Co - finanziamento Ministero dell'Ambiente del 70% pari a 154937 euro
Roberto Pagni
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.