Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Lucca / AGENDA 21 LOCALE della Provincia di Lucca

AGENDA 21 LOCALE della Provincia di Lucca

Il processo di Agenda 21 locale per la Provincia di Lucca ha avuto inizio nel 1998 e ha avuto come primo atto formale l'adesione alla carta di Aalborg avvenuta con Delibera di Consiglio Provinciale del dicembre '98. Gli elementi che sono stati scelti per caratterizzare il processo di agenda 21 locale, sono rappresentati da quattro temi che sono stati affrontati in successione cronologica: la campagna territorio e città sostenibili, il rapporto sullo stato dell'ambiente - presentato alla Prima Conferenza sullo Stato dell'Ambiente nel 1999 -, il forum ambiente e sviluppo sostenibile ed il piano d'azione locale. Il Forum, è stato articolato per sessioni plenarie e per gruppi di lavoro. Tramite l'utilizzo di questionari si è tentato di recepire in maniera critica le opinioni e le proposte degli aderenti al Forum. I partecipanti al Forum hanno elaborato il Piano di Azione per l'Agenda 21 locale - 2001 - che contiene un centinaio di azioni condivise per il miglioramento della sostenibilità dello sviluppo a livello locale. Successivamente è stata attivata la fase di attuazione di singole azioni ed a questo proposito si segnalano alcuni progetti. Alcuni aderenti al Forum hanno partecipato alle attività relative al progetto Certe Gesta - Certificazione e Gestione Ambientale per l'Agenda 21 lucchese cofinanziato dal Ministero dell'Ambiente - Bando 2000 Agende 21 locali - e relativo al perseguimento dell'obiettivo prioritario della promozione, della corretta ed efficace gestione ambientale del territorio lucchese attraverso la diffusione degli strumenti innovativi di politica comunitaria, ispirati all'adesione volontaria da parte dei soggetti privati e pubblici. Il secondo ambito del progetto riguarda la prospettiva di adesione al nuovo Regolamento EMAS da parte di un settore della Provincia di Lucca. Nell'ambito delle attività intraprese sul tema delle certificazioni ambientali il Servizio Ambiente ha presentato a fine 2002 alla Regione Toscana in risposta al Bando regionale per il cofinanziamento di programmi di attivazione e di attuazione di Agende 21 locali in Toscana il progetto SEMINA Semplificazione come Incentivo nella normativa e nelle Autorizzazioni ambientali. Il progetto ha l'obiettivo di predisporre un documento di Linee Guida per la semplificazione normativa, autorizzativa e dei controlli da parte della pubblica amministrazione locale a favore delle aziende che hanno adottato un sistema di gestione ambientale - ISO 14001, Emas - e che funga da incentivo per le aziende che intendono adottare tale strumento volontario - attraverso un processo orientato al miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali -. Nel 2002 la Provincia di Lucca ha presentato alla Commissione Europea DG Ambiente il Progetto Life Pioneer - Paper Industry Operating in Network: an Experiment for Emas Revision - L'industria della carta operante a rete: un esperimento di revisione dell'Emas -, ammesso a cofinanziamento nel 2003 e avente come obiettivo di fornire sperimentalmente una metodologia basata sul Regolamento Emas al Distretto Cartario di Lucca.Si segnalano inoltre altri progetti realizzati in attuazione di altrettanti azioni del Piano di Azione per l'Agenda 21 locale: il progetto Agenda 21 scuole, progetti tramite i quali si è realizzato un collegamento/integrazione tra il Piano di Azione e altri strumenti di programmazione della Provincia o di altri Enti - Piano Turismo della Provincia di Lucca, PTC Provincia di Lucca e strumento urbanistico del Comune di Seravezza, PISL della Provincia di Lucca -, Bilancio Ambientale della Provincia di Lucca. Nell'ambito del processo di Agenda 21 e in attuazione delle azioni sulla certificazione ambientale la Provincia ha firmato un protocollo d'intesa promosso dalla Regione Toscana avente ad oggetto l'applicazione sperimentale del Regolamento Emas ai Distretti industriali toscani.
Territorio provinciale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Provincia
Strategie partecipate e integrate
01/12/98
36
€ 110.500
Finanziamenti per il 2001 per nuovi sviluppi del processo non calcolati
Roberto Pagni
www.provincia.lucca.it/la provincia/ecologia/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.