Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Ferrara / ACCORDO DI PROGRAMMA SULLA RIQUALIFICAZIONE DEL POLO CHIMICO DI FERRARA

ACCORDO DI PROGRAMMA SULLA RIQUALIFICAZIONE DEL POLO CHIMICO DI FERRARA

L'accordo di programma sulla riqualificazione e la compatibilità ambientale del polo chimico di Ferrara è stato sottoscritto dal Sindaco Gaetano Sateriale, il Ministro dell'Industria Enrico Letta, il Presidente della Provincia Pier Giorgio Dall'Acqua e quello della Regione Vasco Errani, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Confederali e di Categoria, gli industriali. L'accordo è stato raggiunto nel rispetto dello spirito dell'Agenda 21 Locale che prevede azioni per rendere compatibile lo sviluppo economico con l'ambiente Sono previsti 1.160 miliardi di investimenti nei prossimi quattro anni, tutto a carico delle imprese presenti nell'insediamento industriale. Va sottolineata l'importanza del fatto che gli industriali hanno condiviso insieme agli enti locali la necessità di uno sviluppo compatibile con l'ambiente e di un rilancio dell'area del polo chimico attraverso la cessione di aree disponibili senza dover ricorrere a nuove urbanizzazioni industriali. Per attrarre nuovi insediamenti gli industriali si sono impegnati nella creazione di una nuova società di servizi tecnici che faccia da supporto a tutte le imprese insediate nel polo chimico e costituisca così un valore aggiunto dell'area. L'accordo segna la strada di una politica industriale che deve partire dai controlli, dalle compatibilità e dall'impegno delle aziende ad ottenere la certificazione Emas aprendo un ricco dialogo con la popolazione e con le istituzioni fornendo loro informazioni dettagliate sull'impatto ambientale delle produzioni. Sugli oltre 1.100 miliardi di investimenti previsti, 800 serviranno per la costruzione delle due centrali termoelettriche di cui si è detto, il resto per consolidamenti e miglioramenti tecnologici, sicurezza e ambiente.
Area industriale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Industria, Energia, Strategie partecipate e integrate
05/07/01
48
Fondi propri
I finanziamenti provengono interamente dai privati: 80% serviranno per la costruzione delle due centrali termoelettriche di cui si è detto, il resto per consolidamenti e miglioramenti tecnologici, sicurezza e ambiente
Sergio Golinelli
57_APQ polo chimico ferrara.pdf — 334 KB
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.