Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Provincia / Provincia di Cremona / DEEP Diffusione di misure di efficienza energetica nel settore edilizio pubblico

DEEP Diffusione di misure di efficienza energetica nel settore edilizio pubblico

Gli edifici sono grandi consumatori di energia, tanto da essere responsabili per il 40% dei consumi finali di energia nell'Unione europea. Ricerche europee hanno indicato che, migliorando la loro efficienza energetica, le emissioni di anidride carbonica ed i costi energetici potrebbero essere ridotti del 42%. Data l'importanza degli appalti pubblici in Europa e poiché circa il 40% del budget per gli acquisti degli enti locali è speso per gli edifici, la promozione dell'efficienza energetica negli edifici pubblici può contribuire in modo significativo al raggiungimento di questo risparmio potenziale. Gli enti pubblici acquistano inoltre grandi quantità di apparecchi che consumano energia, quali computer, monitor e stampanti. Anche in questo caso, acquistare modelli energeticamente efficienti può portare a importanti riduzioni dei consumi energetici. Infine, poiché con la liberalizzazione nel settore dell'energia elettrica gli enti pubblici possono scegliere il loro fornitore di energia elettrica, possono dare un grande impulso alla domanda di elettricità prodotta con fonti rinnovabili.

Il progetto DEEP ha prodotto una serie di strumenti per contribuire ad aumentare l'efficienza energetica e gli acquisti di elettricità verde nel settore pubblico:

- Linee guida per i bandi nei settori: efficienza energetica nell'edilizia, elettricità verde, apparecchiature elettroniche.

- Il "DEEP Energy Efficient Toolkit" contenente: una guida per lo sviluppo e l'attuazione di politiche efficienti di approvvigionamento energetico; LCCA Tool per l'integrazione "costo del ciclo di vita" - LCC - negli acquisti; SASEATO tool per la realizzazione di un auto-controllo del consumo di energia negli edifici pubblici

- Il manuale Procura+: una guida agli acquisti pubblici sostenibili economicamente convenienti - in italiano, inglese, francese, tedesco, italiano, greco e catalano -.

- Raccomandazioni sulle politiche: rivolte ai decisori a livello nazionale ed europeo sul modo migliore di sostenere la promozione dell'edilizia sostenibile e dell'elettricità verde attraverso gli appalti pubblici.

I documenti prodotti dal progetto sono disponibili all'indirizzo: http://www.iclei-europe.org/index.php?id=deep e sul sito dell'Agenda 21 della Provincia di Cremona http://www.provincia.cremona.it/servizi/ambiente/gpp_net/?ss=16&sv=82&sa=305

ICLEI Local Governments for Sustainability - coordinatore -; Provincia di Cremona, Università di Reggio Calabria - DASTEC -; IFZ - ProcurementService - Austria -; AUXILIA - Francia -; Energy-Environment-Local Development - EPTA -, TEDKNA - Grecia -; Diputacio de Barcelona - DIBA -, Ecoserveis - Spagna -; Växjöhem-Home management - Svezia -; ESD - UK -.
Territorio provinciale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Provincia
Edilizia e Urbanistica, Energia
01/01/06
30
€ 1.299.023
UE
Intelligent Energy Europe
Cofinanziamento UE: 49%
Barbara Armanini
http://www.iclei-europe.org/index.php?id=deep http://www.provincia.cremona.it/servizi/ambiente/gpp_net/?ss=16&sv=82&sa=305
735_143.pdf — 1956 KB
735_144.pdf — 2789 KB
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.