Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / ISPRA/ARPA/APPA / ARPA Toscana / Se spengo, non spreco e non spendo!

Se spengo, non spreco e non spendo!

ARPAT e Azienda USL 11 di Empoli hanno proposto il progetto "Se spengo, non spreco e non spendo!" con l'obiettivo di coinvolgere gli operatori delle pubbliche amministrazioni nell'adottare comportamenti tesi alla riduzione degli sprechi di energia durante l'intera giornata di lavoro - dal corretto utilizzo delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, degli impianti illuminanti, del riscaldamento e degli impianti di condizionamento - e nel trasformarli in pratica quotidiana. Si tratta di misure a costo zero sul piano degli investimenti pur nella consapevolezza della stretta relazione, in termini di efficacia, tra comportamento adottato e modifiche delle strutture e delle apparecchiature. Il progetto è nato dall'esperienza maturata nell'ambito dell'iniziativa "M'illumino di meno", la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico promossa dalla trasmissione radiofonica "Caterpillar" di Radio 2 RAI. I risultati riscontrati in ARPAT durante la campagna del 2006 hanno evidenziato la bontà dell'operazione sia sul piano educativo e della partecipazione che degli effettivi risparmi energetici - è stata calcolata una riduzione del consumo elettrico del 10% durante la giornata del 16 febbraio rispetto ai consumi medi giornalieri della settimana di riferimento, con una significativa riduzione delle emissioni di CO2 -. Per questi motivi ARPAT e Azienda USL 11 di Empoli, impegnate in attività integrate di protezione ambientale e di tutela e promozione della salute, hanno promosso il progetto Se spengo, non spreco e non spendo! e l'adesione da parte di altre organizzazioni. Tutti gli aderenti hanno concentrato nella settimana dal 6 al 12 novembre 2006 le attività di riduzione dei consumi energetici negli uffici.

In concreto, a partire da azioni di informazione sui comportamenti suggeriti per il risparmio energetico negli uffici, il progetto si attua attraverso:

- l'adozione di "buone pratiche" di risparmio energetico negli uffici,

- il monitoraggio dei consumi elettrici e per il riscaldamento,

- la rilevazione dei comportamenti adottati dagli operatori delle organizzazioni partecipanti,

- la costituzione di un gruppo di lavoro per l'ecoefficienza dell'agenzia.

ARPA Marche, ARPA Piemonte, ARPA Veneto; Azienda USL 11 di Empoli: Direzione Generale Empoli, Dip. di Prevenzione Empoli D, Dip. di Prevenzione San Romano, Distretto socio-sanitario di Empoli, Distretto socio-sanitario Montespertoli, Distretto Castelfranco, U.O. Educazione alla Salute di San Miniato, Presidio via Barzino e Presidio via Bardini - Empoli; istituti scolastici: Istituto Comprensivo "Montanelli-Petrarca" - Fucecchio - FI -, Istituto Calasanzio - Empoli - FI -, Scuola elementare "Bacci-Ridolfi" - Castelfiorentino - FI -, Scuola media di Limite s/Arno - FI -, Istituto d'Istruzione Superiore "Ferraris-Brunelleschi" - Empoli - FI -, Liceo Scientifico "Copernico" - Prato - PO -; Enti e associazioni: Provincia di Firenze - Settore Ambiente, Provincia di Pisa - Settore Ambiente, Agenzia per lo sviluppo Circondario Empolese-Valdelsa, Amici della terra.
Territorio regionale
Regione
Energia
01/09/05
6
Fondi propri
Il costo del progetto è quantificabile nel solo costo del personale delle organizzazioni aderenti
Carmela D'Aiutolo
http://www.arpat.toscana.it/emas/em_sespengo.html
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.