Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / ISPRA/ARPA/APPA / ARPA Toscana / Se spengo, non spreco e non spendo!

Se spengo, non spreco e non spendo!

ARPAT e Azienda USL 11 di Empoli hanno proposto il progetto "Se spengo, non spreco e non spendo!" con l'obiettivo di coinvolgere gli operatori delle pubbliche amministrazioni nell'adottare comportamenti tesi alla riduzione degli sprechi di energia durante l'intera giornata di lavoro - dal corretto utilizzo delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, degli impianti illuminanti, del riscaldamento e degli impianti di condizionamento - e nel trasformarli in pratica quotidiana. Si tratta di misure a costo zero sul piano degli investimenti pur nella consapevolezza della stretta relazione, in termini di efficacia, tra comportamento adottato e modifiche delle strutture e delle apparecchiature. Il progetto è nato dall'esperienza maturata nell'ambito dell'iniziativa "M'illumino di meno", la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico promossa dalla trasmissione radiofonica "Caterpillar" di Radio 2 RAI. I risultati riscontrati in ARPAT durante la campagna del 2006 hanno evidenziato la bontà dell'operazione sia sul piano educativo e della partecipazione che degli effettivi risparmi energetici - è stata calcolata una riduzione del consumo elettrico del 10% durante la giornata del 16 febbraio rispetto ai consumi medi giornalieri della settimana di riferimento, con una significativa riduzione delle emissioni di CO2 -. Per questi motivi ARPAT e Azienda USL 11 di Empoli, impegnate in attività integrate di protezione ambientale e di tutela e promozione della salute, hanno promosso il progetto Se spengo, non spreco e non spendo! e l'adesione da parte di altre organizzazioni. Tutti gli aderenti hanno concentrato nella settimana dal 6 al 12 novembre 2006 le attività di riduzione dei consumi energetici negli uffici.

In concreto, a partire da azioni di informazione sui comportamenti suggeriti per il risparmio energetico negli uffici, il progetto si attua attraverso:

- l'adozione di "buone pratiche" di risparmio energetico negli uffici,

- il monitoraggio dei consumi elettrici e per il riscaldamento,

- la rilevazione dei comportamenti adottati dagli operatori delle organizzazioni partecipanti,

- la costituzione di un gruppo di lavoro per l'ecoefficienza dell'agenzia.

ARPA Marche, ARPA Piemonte, ARPA Veneto; Azienda USL 11 di Empoli: Direzione Generale Empoli, Dip. di Prevenzione Empoli D, Dip. di Prevenzione San Romano, Distretto socio-sanitario di Empoli, Distretto socio-sanitario Montespertoli, Distretto Castelfranco, U.O. Educazione alla Salute di San Miniato, Presidio via Barzino e Presidio via Bardini - Empoli; istituti scolastici: Istituto Comprensivo "Montanelli-Petrarca" - Fucecchio - FI -, Istituto Calasanzio - Empoli - FI -, Scuola elementare "Bacci-Ridolfi" - Castelfiorentino - FI -, Scuola media di Limite s/Arno - FI -, Istituto d'Istruzione Superiore "Ferraris-Brunelleschi" - Empoli - FI -, Liceo Scientifico "Copernico" - Prato - PO -; Enti e associazioni: Provincia di Firenze - Settore Ambiente, Provincia di Pisa - Settore Ambiente, Agenzia per lo sviluppo Circondario Empolese-Valdelsa, Amici della terra.
Territorio regionale
Regione
Energia
01/09/05
6
Fondi propri
Il costo del progetto è quantificabile nel solo costo del personale delle organizzazioni aderenti
Carmela D'Aiutolo
http://www.arpat.toscana.it/emas/em_sespengo.html
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.