Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / ISPRA/ARPA/APPA / ARPAE Emilia Romagna / Le tue scarpe al centro

Le tue scarpe al centro

Le tue scarpe al centro è una campagna di educazione all’economia circolare promossa dall’Area Educazione alla sostenibilità di Arpae Emilia-Romagna in sinergia con i Ceas, Centri di educazione alla sostenibilità dell’Emilia-Romagna (capofila La Raganella dell’Unione area nord modenese) e i gestori dei rifiuti dei territori interessati.

Il progetto nasce dalla necessità di esemplificare i principi dell’economia circolare, cercando di comunicare in modo semplice ed efficace che uno scarto può avere una seconda vita altrettanto nobile rispetto alla precedente, unendo in questo caso anche la solidarietà verso le popolazioni del Centro Italia terremotate nel 2016.

Sono stati coinvolti i cittadini, mostrando loro il ruolo attivo che possono svolgere i consumatori in collaborazione con imprese e municipalità. In altre parole, una strategia e azioni tese a far crescere l’empowerment delle comunità locali e stimolare quindi lo sviluppo di nuovi processi produttivi sostenibili e circolari.

Diverse e articolate le metodologie e gli strumenti adottati: comunicativi (marketing sociale, social media); educativi (apprendimento attivo, learning by doing); partecipativi (e-democracy, social media, flash mob). Tra le tante attività, nella fase iniziale sono stati realizzati materiali informativi in formato digitale e attivata una capillare opera di sensibilizzazione e coinvolgimento di scuole (200 laboratori didattici) e oltre 100 società sportive.

Con il contributo delle società di servizi e gestione dei rifiuti sono stati organizzati 230 punti di raccolta delle scarpe da ginnastica usurate o infradito in gomma nei 49 Comuni aderenti, unitamente a decine di eventi nei medesimi territori per promuovere la campagna e coinvolgere attivamente la cittadinanza: feste dello sport, azioni dimostrative e animazioni, nelle piazze e nei mercati, nelle palestre e nelle strutture sportive.

Insieme all’obiettivo più generale già richiamato, anche un obiettivo più immediato e concreto: raccogliere almeno 10.000 scarpe, rigenerare la materia (con il contributo della società benefit ESO) frammentando le scarpe e ricavando della morbida gomma adatta alla pavimentazione delle aree giochi dei bambini. Un risultato da donare al Comune di Amandola, nel centro Italia, colpito dal sisma 2016.

Fonte: Ecoscienza 5/2018

14 Centri di educazione alla sostenibilità dell'intero territorio regionale afferenti a 48 Comuni e 7 gestori dei rifiuti che servono i medesimi territori (IREN, AIMAG, GEOVEST, SABAR, HERA, CLARA, SOELIA)
Area urbana
Oltre 1.000.000 abitanti
Comuni (più di uno)
Strategie partecipate e integrate, Rifiuti
01/03/18
6
35.000
Fondi propri
Paolo Tamburini
educazione@arpae.it
https://www.facebook.com/letuescarpealcentro/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.