Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di ricerca / Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri / CALEIDOS Chemical Assessment according to Legislation Enhancing the In silico DOcumentation and Safe use (promozione dell’uso di test alternativi alla sperimentazione animale per la valutazione delle sostanze chimiche)

CALEIDOS Chemical Assessment according to Legislation Enhancing the In silico DOcumentation and Safe use (promozione dell’uso di test alternativi alla sperimentazione animale per la valutazione delle sostanze chimiche)

Il Regolamento REACH (CE) 1907/2006 concernente la registrazione, la valutazione e l'autorizzazione delle sostanze chimiche, entrato in vigore nel 2007, stabilisce un nuovo regime normativo per le sostanze chimiche in Europa, imponendo ai produttori e agli importatori di sostanze chimiche di presentare le valutazioni sulla loro pericolosità e le informazioni di sicurezza d'uso. Il Regolamento si basa sul principio che l'uso di sostanze chimiche deve essere consentito solo se sono state giudicate sicure per l'uso previsto.

Si prevede che saranno registrate circa 40.000 sostanze chimiche sensi del regolamento REACH.

REACH promuove anche l'uso, ove possibile, della sperimentazione non animale delle sostanze. Tra i metodi di sperimentazione non animale vi sono i modelli computazionali per valutarne le proprietà chimiche. L'Allegato XI del Regolamento definisce i criteri per i modelli usati per questo scopo, noti come modelli di relazione quantitativa struttura-attività (QSAR).

Gli obiettivi del progetto CALEIDOS sono:

- fornire una guida pratica per gli utilizzatori di metodi di sperimentazione non animale per la valutazione delle sostanze chimiche in ambito REACH;

- organizzare una valutazione statisticamente valida dei risultati di 25 metodologie QSAR, usandole per prevedere le proprietà delle sostanze chimiche registrate ai sensi di REACH e confrontando i valori previsti con i valori derivati da esperimenti, come risultano dai fascicoli di registrazione delle sostanze;

- valutare se i metodi read-across (applicazione dei risultati di una sostanza chimica ad altre simili) e di grouping (assumendo proprietà simili a sostanze simili) possano migliorare le previsioni, confrontandone i risultati  con quelli ottenuti dai modelli QSAR per un insieme selezionato di sostanze chimiche;

- sviluppare e mettere liberamente a disposizione uno strumento web per prevedere le proprietà chimiche;

- creare una rete di esperti provenienti dagli organismi di regolamentazione, dall'industria e dalle istituzioni scientifiche che lavorerà per migliorare la standardizzazione dell'utilizzo dei metodi di prova non animale.

Risultati attesi

Il progetto prevede di raggiungere i seguenti risultati quantificati:

- la produzione di linee guida per l'uso di metodi non sperimentali (QSAR, read-across e grouping), comprensive di case studies, statistiche sulle performance e indicazioni sull'uso sicuro dei prodotti chimici sicuro;

- la creazione di uno strumento per la previsione delle proprietà rilevanti per il REACH, con 12 modelli QSAR disponibili gratuitamente;

- l'umento dell'20% dell'uso di dati QSAR per la valutazione delle sostanze sotto REACH; e

- il completamento di un esercizio internazionale che coinvolge esperti del tema, sulla riproducibilità dei metodi di read-across e di grouping computazionalmente supportati e non supportati per la predizione delle proprietà chimiche.

Fonte: LIFE projects database e sito web del progetto

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Italy; Institut National de l'Environnement industriel et des Risques, France; Umweltbundesamt GmbH, Austria; Direção-Geral da Saúde, Portugal; Politecnico di Milano-Dipartimento di Elettronica e Informazione, Italy; Universitat Rovira i Virgili, Spain; INFOTOX-Consultores de Riscos Ambientais e Tecnológicos LDA, Portugal Centro Reach S.r.l., Italy.
Territorio nazionale
Ambito nazionale
Industria
01/01/13
30
897.584
UE
LIFE

Cofinanziamento programma LIFE+: 447.592 euro

info@caleidos-life.eu
http://www.caleidos-life.eu/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.