Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di ricerca / Istituto Agronomico Mediterraneo (IAM) / CENT.OLI.MED. Identificazione e conservazione dell'alto valore naturale degli antichi oliveti nella regione del Mediterraneo

CENT.OLI.MED. Identificazione e conservazione dell'alto valore naturale degli antichi oliveti nella regione del Mediterraneo

La protezione e la gestione sostenibile della biodiversità - incluse le risorse genetiche, le specie ed i servizi degli ecosistemi a sostegno dello sviluppo umano - è centrale nel perseguimento degli Obiettivi del Millennio.Nella protezione della biodiversità, le aree agricole ad elevato valore naturale - High Nature Value Farmlands - HNVF - giocano un ruolo importante insieme alle aree naturali.   Esse assommano ad un terzo del territorio europeo - 31,5% - ed ospitano molte specie vegetali ed animali di grande interesse ai fini della loro conservazione. Nella regione mediterranea, tali aree includono gli oliveti secolari, che sono coltivazioni estensive - con circa 50 piante/ettaro - e costituiscono gli elementi di un mosaico di aree semi-naturali e coltivate, spaziate da tipiche strutture di piccole dimensioni, quali siepi di specie mediterranee, muri a secco, strisce boscate, aree di elevata sensitività, esposte a numerose minacce e rischi che ne compromettono la biodiversità.   

Gli oliveti secolari, quali HNVF, sono l'habitat-obiettivo di questo progetto.CENT.OLI.MED. mira a contribuire agli studi in corso sull'identificazione, conservazione, miglioramento e gestione delle aree agricole ad elevato valore naturale come habitat. Inoltre i prodotti di progetto - Linee Guida, Piano di miglioramento socio-economico - potranno essere presi a riferimento per l'identificazione di soluzioni per evitare i processi di desertificazione sociale - come l'abbandono delle aree rurali interne - in aree agricole economicamente svantaggiate, che è una priorità per le politiche economiche nel settore agricolo.   

CENT.OLI.MED. realizzerà le seguenti attività:  

- Studi preliminari sulla caratterizzazione morfo-genetica ed ambientale della biodiversità.  

- Incremento della biodiversità attraverso azioni di rinaturalizzazione, creando micro-habitat mediante piantagione di arbusti ed alberi, inerbimenti e costruzione di muri a secco.  

- Sviluppo ed applicazione di linee-guida per aiutare gli agricoltori a proteggere la biodiversità negli oliveti secolari.  

- Sviluppo di un piano di miglioramento economico degli oliveti secolari.  

- Elaborazione ed applicazione di un modello innovativo di governance.   

- Elaborazione di in piano di Azione Euro-Mediterraneo per la protezione degli oliveti secolari.

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Regione Puglia - Assessorato all'Ecologia - Ufficio Parchi e Riserve Naturali; Istituto Agronomico Mediterraneo di Chania - Grecia -
Area rurale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Regione
Agricoltura, Territorio e Paesaggio
01/01/09
38
€ 1.506.435
UE
LIFE
Cofinanziamento Programma LIFE+ 703.135 euro
Giancarlo Mimiola
http://www.lifecentolimed.iamb.it/
851_214.pdf — 4196 KB
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.