Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di ricerca / ENEA / MONITORAGGIO - Realizzazione di un Marchio dell’AMP per la certificazione ambientale degli operatori turistici

MONITORAGGIO - Realizzazione di un Marchio dell’AMP per la certificazione ambientale degli operatori turistici

Risultati del progetto


Risultati in campo ambientale

A due anni dall’attivazione, il marchio di qualità degli operatori turistici è stato ottenuto da oltre 60 tra imprese e operatori turistici.19 strutture ricettive, 12 strutture della ristorazione, 4 diving centre, 2 società di noleggio auto, moto e bici, 11 società di noleggio barche, 1 struttura di ormeggio, 1 operatore del pescaturismo, 2 operatori del trasporto passeggeri via mare, 5 operatori di visite guidate, 1 stabilimento balneare, 1 operatore del trasporto a terra.  L’interesse da parte degli operatori per il marchio è crescente.

Obiettivi raggiunti
  • Riduzione del consumo di risorse naturali e promozione dell’uso di risorse rinnovabili
  • Introduzione o miglioramento dei sistemi di gestione ambientale


Risultati in campo economico

Dal punto di vista economico, l’ottenimento della certificazione ha conferito valore aggiunto alle attività turistiche, portando ad una maggiore attenzione agli aspetti ambientali e determinando una competizione anche sul fronte della qualità ambientale dei servizi. I benefici economici per gli operatori non sono determinabili, ma estremamente probabili, andando ad intercettare la domanda da parte dei turisti stranieri e di quelli più esigenti, che in genere sono anche quelli di fascia più alta.

Obiettivi raggiunti
  • Riduzione degli impatti ambientali delle attività produttive
  • Sviluppo di un mercato di beni e servizi sostenibili

Risultati in campo sociale

La realizzazione del marchio ha instaurato un legame di collaborazione e scambio tra le imprese del territorio e l’ente gestore dell’Area Marina Protetta. Il livello di fiducia nell’Ente gestore e nelle opportunità derivanti dall’esistenza dell’Area Marina Protetta è aumentato.

Obiettivi raggiunti
  • Sensibilizzazione dell'opionione pubblica in tema di sviluppo sostenibile
  • Miglioramento delle prassi di partecipazione sociale


Modalità di realizzazione


Creazione di partnership e collaborazioni

Più processi di dialogo e scambio tra le parti si sono instaurati, si sono attivati processi di partecipazione e collaborazione in progetti proposti dall’AMP. La componente privata ha aumentato l’interesse per attività in linea con la mission di tutela dell’AMP, proponendo nuove collaborazioni.

Obiettivi raggiunti
  • Creazione di collaborazioni tra soggetti pubblici e soggetti privati

Promozione dell'informazione alla comunità locale e della partecipazione dei destinatari

Sono stati realizzati, tavoli tecnici per i portatori di interesse, seminari informativi rivolti al grande pubblico, è stata realizzata una campagna informativa attraverso comunicati sul sito dell’Ente gestore, la propria pagina FB e i propri contatti stampi.

Attività realizzate
  • Diffusione di informative alla comunità locale mediante affissione di manifesti, distribuzione di brochure o organizzazione di convegni
  • Divulgazione delle attività attraverso siti internet
  • Consultazione della comunità locale e dei destinatari nella fase di progettazione degli interventi
  • Partecipazione attiva della comunità locale e dei destinatari nella fase di progettazione degli interventi

Formazione delle unità operative

E’ stato prodotto il regolamento d’uso del marchio, in cui sono illustrati i requisiti e i protocolli per l’ottenimento del marchio. Alcuni addetti dell’AMP sono stati formati da Enea per svolgere la funzione di auditor.

Attività realizzate
  • Produzione e distribuzione di documenti tecnici o manuali
  • Formazione del personale coinvolto mediante corsi

Integrazione con altre attività e sviluppi futuri

Il Progetto ha avvicinato gli operatori socio-economici ai temi dell’AMP e innescato economie sulle performance ambientali dei servizi.

Attività realizzate
  • Miglioramento della coerenza delle politiche e delle azioni attuative


Criticità


Criticità affrontate

Le criticità hanno riguardato la stesura di documenti e l’individuazione delle prescrizioni (criteri obbligatori e facoltativi), che in fase iniziale dovevano essere di semplice applicazione per consentire un’adesione dei portatori d’interesse; inoltre, l’individuazione di criteri univoci per l’attribuzione dei parametri ai richiedenti, la messa a punto di un sistema di verifica efficace: resta da stabilire se continuare o meno a rilasciare il marchio a titolo gratuito, o se introdurre un contributo economico da parte degli operatori interessati.

Tipologia criticità
  • Definizione delle responsabilità
  • Coordinamento tra le unità organizzative
  • Risorse economico-finanziarie


Trasferimento dell'esperienza


Elementi innovativi e attività per il trasferimento dell'esperienza

Sono state prodotte relazioni e documenti che possono essere usati come modello.

Strumenti per il trasferimento dell'esperienza
  • Produzione di documenti e rapporti sull'attività svolta
  • Documentazione tecnica e manuali consultabili in loco
  • Disponibilità a rispondere telefonicamente o via e-mail a quesiti specifici
  • Disponibilità a impartire corsi o stage per la formazione di personale di altro ente
  • Presentazione del progetto a conferenze nazionali e internazionali
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.