Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di ricerca / ENEA / Gestione delle risorse naturali Ge.Ri.N.

Gestione delle risorse naturali Ge.Ri.N.

Il progetto Gestione Risorse Naturali (GERIN), individua, tra le molteplici matrici ambientali di potenziale interesse, le acque di falda e la fascia costiera come componenti che maggiormente influenzano il flusso turistico, la capacità ricettiva delle isole minori del Mar Mediterraneo e lo sviluppo sostenibile delle stesse.

Le risorse naturali e paesaggistiche delle isole Egadi sono infatti,  l’elemento fondamentale per lo sviluppo economico dell’arcipelago, fortemente dipendente dall’attività turistica. La loro conservazione e corretta gestione è pertanto determinante.

Il progetto GERIN era articolato in 3 sottoattività basate sullo studio delle coste e del fondale marino, sullo studio idrogeologico e sullo studio epidemiologico del territorio.

Particolare attenzione è stata posta alla caratterizzazione e gestione dei sedimenti marini e delle biomasse vegetali spiaggiate (banquette di posidonia oceanica), anche al fine di un loro utilizzo per interventi di riqualificazione e di produzione di compost.

Il progetto GE.RI.N. è stato insignito con il GREEN COAST AWARD 2013

ENEA (coordinatore), AMP Isole Egadi
Area marina e costiera
Inferiore a 10.000 abitanti
Area Marina Protetta
01/01/12
48
285.000
MIUR

Strumento di Finanziamento Istituzionale (Legge finanziaria del 2010)

MIUR: articolo 2, comma 44, Legge 23 del 2009

Sergio Cappucci
http://progettoegadi.enea.it/it/gestione-delle-risorse-naturali
No file
No file
No file
No file
GELSO nel Rapporto sulla Qualità dell'ambiente urbano

GELSO è anche una delle componenti del Rapporto annuale sulla Qualità dell’ambiente urbano, a cui contribuisce con indicatori dedicati alle buone pratiche dei principali Comuni italiani sui temi Strategie partecipate e integrate, Energia, Mobilità, Rifiuti e Territorio e paesaggio.

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.