Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di gestione area protetta / Parco Regionale della fascia fluviale del Po, tratto vercellese/alessandrino, e del torrente Orba / INFOFIUME - Promozione della Gestione Sostenibile Multifunzionale delle Fasce Fluviali

INFOFIUME - Promozione della Gestione Sostenibile Multifunzionale delle Fasce Fluviali

Il progetto si inserisce nell'ambito della politica gestionale dell'Ente Parco come uno strumento aggiuntivo per promuovere concretamente sul territorio la gestione sostenibile e multifunzionale delle fasce fluviali. Attraverso il progetto si intendono meglio definire, promuovere e sperimentare modelli produttivi sostenibili in relazione alle principali attività economiche che si sviluppano nel territorio delle fasce fluviali, con particolare attenzione al settore agro-forestale. La promozione di tali modelli gestionali è un processp che l'Ente Parco attua già da anni e che si intende potenziare in maniera decisiva, anche con un rinnovato aumento di risorse e tramite l'attivazione di uno sportello informativo. Tramite lo studio e definizione di set di indicatori di sviluppo sostenibile locali l'Ente Parco si propone, inoltre, di dotarsi di strumenti fondamentali per la valutazione delle fasce fluviali e, al tempo stesso, dell'efficacia delle azioni di promozione intraprese. L'ideazione del progetto nasce all'interno del Parco Fluviale die Po - tratto vercellese/alessandrino nel momento in cui è in fase di realizzazione, in collaborazione con l'ENEA, il progetto pilota "Applicazione di Sistami di Gestione Ambientale nelle Aree Protette" finanziato dal Ministro dell'Ambiente e si affianca ad esso in due momenti strategici: - sensibilizzazione della popolazione locale ed in particolare dei settori produttivi e degli enti locali all'adesione volontaria al Sistema di Gestione Ambientale del territorio del Parco; - messa a punto delle modalità di monitoraggio permanente per la valutazione delle performance conseguite da parte dell'Ente Parco.
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L - 2000 - La tematica del progetto è strategica sia per la tipologia del territorio sia per le finalità istitutive. Il progetto si coordina - in particolare per l'uso dei dati dell'Analisi Ambientale Iniziale - con il progetto pilota "Applicazione di Sistemi di Gestione Ambientale nelle Aree Protette" condotto da ENEA. Le due linee d'azione del progetto contribuiscono all'attivazione di un processo di A21Locale che potrà condurre l'Ente Parco.
ENEA, ARPA Piemonte
Area protetta
Parco Regionale
Strategie partecipate e integrate
07/01/01
18
€ 223.781
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente del 70% pari a 154937,07 euro
Luca Cristaldi
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.