Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di gestione area protetta / Parco Regionale della fascia fluviale del Po, tratto vercellese/alessandrino, e del torrente Orba / Certificazione ambientale del Parco del Po vercellese/alessandrino secondo la norma UNI EN ISO 14001

Certificazione ambientale del Parco del Po vercellese/alessandrino secondo la norma UNI EN ISO 14001

Il Parco del Po vercellese/alessandrino, intende ottenere il miglioramento della qualità ambientale del territorio sottoposto alla propria tutela e dell'Area Turistica nel suo complesso, mediante impegni trasparenti e azioni condivise, di carattere volontario. Il Sistema di Gestione Ambientale adottato dall'Ente sarà sottoposto a verifiche oggettive da parte di un ente terzo, volte all'ottenimento della Certificazione ISO 14001. Il coinvolgimento di tutti i soggetti che interagiscono sul territorio del Parco - reso possibile attraverso l'istituzione di un "Forum delle parti interessate". I Comuni e le Aziende che operano nel territorio del Parco, o nella sua Area Turistica, e che aderiranno al sistema, potranno essere qualificati e fregiarsi del marchio "Fornitori di qualità ambientale del Parco".
ENEA
Area protetta
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Parco Regionale
Turismo, Strategie partecipate e integrate
01/03/00
30
€ 217.000
Ministero dell'Ambiente
Finanziato da Ministero dell'Ambiente nell'ambito dell'accordo di programma: "Applicazione pilota del sistema di gestione ambientale nelle aree naturali protette", affidato per il coordinamento tecnico all'ENEA.
Paolo Varone
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.