Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di gestione area protetta / Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra / PARC Mitigazione della pressione antropica sulla fauna ittica attraverso il ripristino della continuità fluviale ed ecologica dei fiumi Magra e Vara

PARC Mitigazione della pressione antropica sulla fauna ittica attraverso il ripristino della continuità fluviale ed ecologica dei fiumi Magra e Vara

Il progetto LIFE PARC ha come obiettivo principale il miglioramento dello stato di conservazione della Lampreda di mare - Petromyzon marinus -, della Cheppia - Alosa fallax -, del Vairone - Leuciscus souffia -, della Rovella - Rutilus rubilio - e del Barbo - Barbus plebejus -, all'interno dell'areale del Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra. Tutte queste specie ittiche sono minacciate da attività antropiche, in particolare da sbarramenti e da attività di bracconaggio e si sono rese pertanto necessarie delle azioni di controllo e tutela nell'areale.  

Per mitigare queste pressioni il progetto ha individuato i seguenti obiettivi:  

1 - Il ripristino della continuità fluviale ed ecologica dei fiumi Magra e Vara fondamentale per la creazione delle condizioni ecologiche necessarie per il mantenimento e l'incremento delle popolazioni delle specie target ed in particolare di Petromyzon marinus, specie a rischio di estinzione in Italia.  

2 - La sensibilizzazione delle popolazioni locali e il coinvolgimento delle associazioni di pesca nelle attività di sorveglianza è importante per limitare i danni dovuti a fenomeni di bracconaggio e altre attività antropiche dannose quali ad esempio l'utilizzo degli ammoceti di lampreda come esca, la distruzione o alterazione degli accumuli di sabbia all'interno dell'alveo poiché questi siti sono idonei all'infossamento degli stadi giovanili delle lamprede.  

3 - La sensibilizzazione delle amministrazioni locali che generano impatti diretti e indiretti sull'ecosistema fluviale fondamentale per informare le amministrazioni deputate al governo del territorio e del fiume in particolare sulle necessità di tutela delle specie target del progetto e per renderle edotte delle buone pratiche per la gestione dell'ecosistema fluviale.

Regione Liguria, Provincia di La Spezia, DIP.TE.RIS Università degli Studi di Genova, LEGAMBIENTE
Area protetta
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Parco Regionale
Territorio e Paesaggio
01/01/09
36
€ 1.511.286
Commissione Europea - DG Ambiente
LIFE
Cofinanziamento Programma LIFE+ 755.500 euro
Walter Baruzzo
http://www.lifeparc.eu/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.