Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Ente di gestione area protetta / Area Marina Protetta Isole Egadi / MONITORAGGIO - Turismo Sostenibile, nell’ambito di “EcoInnovazione Sicilia”. Attività Gestione delle risorse naturali “Ge.Ri.N.”

MONITORAGGIO - Turismo Sostenibile, nell’ambito di “EcoInnovazione Sicilia”. Attività Gestione delle risorse naturali “Ge.Ri.N.”

Risultati del progetto


Risultati in campo ambientale

Il progetto Gerin (Gestione delle risorse naturali) ha consentito di migliorare la qualità dei fondali, laddove la prateria di Posidonia oceanica mostrava segnali di degrado, per la forte interazione con le attività antropiche, in particolare l’ancoraggio delle barche da diporto. Il sistema delle biostuoie ha consentito l’attecchimento delle nuove plantule e ha favorito il rinsaldamento della prateria.

Obiettivi raggiunti
  • Tutela o ripristino degli ecosistemi
  • Introduzione o miglioramento dei sistemi di gestione ambientale


Risultati in campo economico

In campo economico la gestione delle banquette e della prateria di posidonia ha benefici, in quanto consente di smaltire un prodotto che, a livello di immagine per località turistiche, rappresenta un punto debole per la fruizione balneare, oltre che consente un riutilizzo che può agevolare interventi strategici in modo sostenibile ed economicamente conveniente.

Obiettivi raggiunti
  • Investimento in tecnologie innovative ecocompatibili

Risultati in campo sociale

Il progetto, grazie anche all’apposizione di cartellonistica illustrativa, ha consentito una diffusione presso il grande pubblico e i fruitori sulla necessità di utilizzare mare e risorse in modo sostenibile, sull’importanza che riveste la P. oceanica per i fondali e la necessità di mantenere integra la prateria, per i corretti equilibri dell’ecosistema.

La posidonia spiaggiata, inoltre, rappresenta un problema per la fruibilità delle spiagge, viene percepita dall’opinione pubblica come un impedimento e qualcosa di negativo. Prevedere un suo utilizzo come compost e per il recupero delle praterie, aiuta a mitigare i conflitti. Si tratterebbe di un’innovazione che permette di coniugare le esigenze ambientali, sociali ed economiche delle località balneari, consentendo di migliorare i servizi turistici con una gestione sostenibile delle spiagge, e che ha ritorni anche occupazionali a livello locale.

Obiettivi raggiunti
  • Sensibilizzazione dell'opionione pubblica in tema di sviluppo sostenibile


Modalità di realizzazione


Creazione di partnership e collaborazioni

Grazie al progetto proposto da Enea si è creata una sinergia collaborativa tra i due soggetti pubblici importante per la definizione di nuove strategie gestionali e in termini di monitoraggio degli impatti. Una Cooperativa Sociale locale è stata coinvolta nelle attività.

Obiettivi raggiunti
  • Collaborazioni tra soggetti pubblici che esercitano competenze concorrenti o coordinate o di diversi livelli territoriali
  • Costruzione di strutture associative che garantiscano la continuità nel tempo delle azioni di sostenibilità

Promozione dell'informazione alla comunità locale e della partecipazione dei destinatari

La diffusione delle attività di progetto è avvenuta attraverso la realizzazione di pannelli illustrativi, comunicati stampa, mailing, social networks e seminari divulgativi aperti al grande pubblico.

Attività realizzate
  • Diffusione di informative alla comunità locale mediante affissione di manifesti, distribuzione di brochure o organizzazione di convegni
  • Divulgazione delle attività attraverso siti internet

Formazione delle unità operative

Il personale dell’AMP (reperito all’interno della Cooperativa sociale Galea) ha collaborato in affiancamento al personale di ENEA che lo ha formato sui protocolli e le attività.

Attività realizzate
  • Affiancamento di consulenti al personale interno

Integrazione con altre attività e sviluppi futuri

Il progetto GeRiN si inserisce all’interno di un progetto più grande condotto alle Egadi dall’ENEA finalizzato alla fruizione sostenibile del territorio e delle risorse, in una logica di gestione e sviluppo sostenibile anche in termini di flussi turistici.

Attività realizzate
  • Integrazione della componente ambientale nelle altre politiche dell’ente


Criticità


Criticità affrontate

Il progetto ha avuto delle lievi criticità in fase di realizzazione per il reperimento di materiali idonei per garantire efficacia l’iniziativa e durata nei fondali.

Tipologia criticità
  • Risorse logistiche e tecniche


Trasferimento dell'esperienza


Elementi innovativi e attività per il trasferimento dell'esperienza

Sono state prodotte relazioni e documenti che possono essere usati come modello.

Strumenti per il trasferimento dell'esperienza
  • Produzione di documenti e rapporti sull'attività svolta
  • Disponibilità a rispondere telefonicamente o via e-mail a quesiti specifici
  • Presentazione del progetto a conferenze nazionali e internazionali
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.