Il SalvaMare

La presenza turistica nella zona costiera compresa nell’Area Marina Protetta di Tavolara-Punta Coda Cavallo ha un notevole impatto ambientale, perciò nella visione di lungo periodo che caratterizza la gestione della stessa Area Marina, è apparsa necessaria un’azione specifica di educazione ambientale che orientasse i turisti verso un uso sostenibile e consapevole dei litorali.

Il progettoIl Salvamare”è un progetto di educazione ambientale nato con l’obbiettivo di mettere in atto attività di promozione dello sviluppo locale che pongano al centro le persone, il territorio e l’ambiente, ideato per educare i giovani alla protezione dell’ambiente. Il progetto mira al riconoscimento del proprio patrimonio paesaggistico ed ambientale e delle sue valenze, nella consapevolezza che riconoscere il paesaggio quale bene identitario è il primo passo indispensabile verso la sua salvaguardia.

Finalità del progetto è la promozione di un modello sostenibile di fruizione degli ambienti di sabbia e di mare: sensibilizzare, responsabilizzare e coinvolgere bagnanti e diportisti,  a  partire da piccoli ma significativi gesti quotidiani.

 Il progetto è stato articolato in attività educative rivolte essenzialmente ai bambini, organizzate presso diverse spiagge dell’isola di Tavolara. Il Salvamare propone i particolare attività di diverso tipo nelle spiagge dell’area marina: Tavolara, Porto Istana, Porto San Paolo, Porto Taverna, Coda Cavallo, La Cinta. Le attività sono pensate per bambine e bambini dai 5 ai 12 anni e prevedono anche escursioni per le famiglie all’isola di Tavolara con gli operatori dell’AMP di Tavolara.

L’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo ha dato il via all’ottava edizione del progetto.

Progetto iniziato nel 2007 e giunto all’ottava edizione

Provincia di Olbia Tempio, Assessorato Ambiente con la collaborazione degli operatori balneari del Cobalt, Consorzio degli operatori balneari dell'Amp.
Area protetta
Riserva Naturale Statale o Regionale
Strategie partecipate e integrate
01/01/07
Fondi propri
Augusto Navone
www.amptavolara.it
SALVAMARE_PIEGHEVOLE.pdf — 420 KB
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.