Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comunità montana / Unione Montana Valli Stura e Orba / Valorizzazione energetica delle risorse forestali della Valle Stura

Valorizzazione energetica delle risorse forestali della Valle Stura

La Comunità Montana Valli Stura e Orba ha promosso la costituzione di un organismo associato che potesse fungere da catalizzatore di azioni per il miglioramento e la valorizzazione dei boschi della valle e delle attività forestali. Dal 1998 si sono svolte attività di promozione, conclusesi con la nascita del Consorzio forestale Valli Stura e Orba, un organismo che riunisce proprietà boschive, pubbliche e private, e aziende che si occupano di utilizzazioni boschive e servizi forestali. Nel primo quinquennio di attività (1999-2003) sono state sviluppate azioni di miglioramento diretto dei boschi colpiti dalla galaverna e di valorizzazione del legname di castagno, attraverso la messa a punto di nuovi prodotti (compostiere in legno utilizzate per la raccolta dei rifiuti organici), il consolidamento del mercato tradizionale (realizzazione di coperture per tetti, paleria) e di quello innovativo (elementi per l'ingegneria naturalistica), nonchè la produzione di chips per l'alimentazione di impianti a biomassa. Tutto ciò è reso possibile grazie ad interventi di miglioramento della viabilità forestale previsti nel progetto. I benefici dell'iniziativa riguardano la conduzione associata delle proprietà boschive, la gestione pianificata delle attività di mercato legate alle utilizzazioni boschive, la valorizzazione del legname di castagno ed il miglioramento ecologico delle formazioni forestali colpite da fitopatie. Il progetto sulle biomasse prevede la costruzione di tre impianti separati di teleriscaldamento, localizzati nei Comuni di Masone, Campo Ligure e Rossiglione, costituiti dalla centrale termica, alimentata a biomasse legnose e dalla rete di teleriscaldamento, interrata, che conduce l'acqua calda fino ai singoli edifici da riscaldare. E' previsto l'allaccio agli edifici pubblici che ospitano gli uffici comunali, gli istituti scolastici e le strutture sanitarie e sportive. Le biomasse legnose necessarie per l'alimentazione provengono, per la maggior parte, dai boschi dei quattro Comuni della Comunità Montana.

Ulteriori informazioni sul progetto sul sito della Community dellla Strategia aree interne http://community-pon.dps.gov.it/areeinterne/progetti/una-filiera-corta-bosco-energia-per-la-manutenzione-del-territorio/

Area boschiva
Oltre 1.000.000 abitanti
Comunità montana
Energia
05/07/05
UE
Piani di Sviluppo Rurale
Sono state utilizzate risorse pubbliche provenienti dalla Comunità Montana e dall'U.E. attraverso il Piano di Sviluppo Rurale, risorse private delle imprese e dei proprietari di boschi.
unione.montana@vallestura.cn.it
http://www.vallestura.cn.it/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.