Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Verona / La qualità della vita e la partecipazione dei cittadini nel quartiere di Porto San Pancrazio

La qualità della vita e la partecipazione dei cittadini nel quartiere di Porto San Pancrazio

In considerazione della particolare situazione di chiusura del traffico di attraversamento del Quartiere, si vuole valutare l'andamento di alcuni fattori che incidono sulla qualità della vita dei cittadini al fine di individuare prassi e azioni efficaci esportabili anche in altri contesti urbani. Si vuole verificare gli effetti sulla qualità dell'aria, del rumore, le ripercussioni sulla salute, sulle relazioni sociali che avvengono in presenza di un notevole cambiamento della mobilità. Si è costituito un gruppo di lavoro con il Dipartimento di Prevenzione dell'ULSS 20, con ARPAV, con il CdR Mobilità e Traffico, con il CdR Statistica, C.dR Decentramento che hanno reperito i dati prima della chiusura al traffico di attraversamento, hanno iniziato a misurare la qualità dell'aria e i livelli del rumore nel mese di novembre 2004 e continueranno a monitorare questi dati periodicamente. Con la collaborazione della 7° Circoscrizione si sono contattati vari gruppi del quartiere e le scuole elementari e medie che hanno partecipato alla predisposizione di strumenti di indagine che sono stati proposti nelle scuole, ai genitori e ai residenti del quartiere. Si prevede un ulteriore coinvolgimento dei cittadini con la restituzione dei risultati del questionario e l'individuazione condivisa di possibili interventi per migliorare la vivibilità urbana. La proposta è poi quella di mettere in sicurezza il quartiere attraverso la costituzione della zona 30.
None
Comune di Verona ,CdR Ambiente in collaborazione con 7° Circoscrizione e CdR Statistica, CdR Mobilità e Traffico, CdR Decentramento ARPAV di Verona, ULSS 20, Medici di base, Associazioni.
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
0
Mobilità, Edilizia e Urbanistica
01/09/04
18
€ 25.000
Ministero dell'Ambiente
I costi sono rientrati nelle normali attività di ogni partecipante
Loretta Castagna
None
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.