Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Venezia / Sperimentazione di bio diesel da olio alimentare esausto sui mezzi pubblici della flotta navale di Venezia.

Sperimentazione di bio diesel da olio alimentare esausto sui mezzi pubblici della flotta navale di Venezia.

Accordo tra vari partner pubblici e privati per la realizzazione di un progetto sperimentale che si basa sull'utilizzo del nuovo biodiesel prodotto da ENI spa (ENI Diesel+) su tutti i mezzi nautici del trasporto pubblico locale del centro storico e della laguna di Venezia.

Le principali azioni previste dal progetto sono:

- la raccolta  differenziata e il trattamento dell'olio esausto proveniente dall'uso domestico da parte della società di servizi pubblici locali del Comune di Venezia (Veritas spa);

- il suo conferimento alla bioraffineria di Porto Marghera - Eni Bio Refinery - per la conversione in carburante bio diesel (Eni Diesel +) con il 15% di componente rinnovabile;

- fornitura e utilizzo del biodiesel per la propulsione dei mezzi nautici del trasporto pubblico locale lagunare della azienda AVM/ACTV.

 

Gli obiettivi del progetto sono molteplici:

- limitare l'inquinamento prodotto dalle emissioni del traffico veicolare in laguna di Venezia;

- sviluppare un esempio concreto di economia circolare attraverso la trasformazione di un rifiuto inquinante come l'olio usato, in un risorsa energetica a basso impatto ambientale; 

- testare in campo l'efficienza del biodiesel in termini di riduzione delle emissioni inquinanti e di efficienza di combustioni.

Sulla base delle ricerche e dei test condotti da ENI, il biocarburante dovrebbe ridurre in modo significativo le emissioni di inquinanti, gli ossidi di azoto, il particolato primario e secondario (PM10) e le particelle ultrafini (numero di particelle <2,5 micron)
Inoltre, aumentando il rendimento di combustione ottimale, dovrebbe portare ad una riduzione dei costi di manutenzione del motore e raggiungere una riduzione del consumo fino al 4% in conseguenza di un elevato potere calorico.

I partner di progetto sono impegnati nel pubblicizzare e condividere i risultati ottenuti   in modo che tale sperimentazione rappresenti un punto di partenza ed un esempio di come la sinergia tra pubblico e privato possa sviluppare un processo virtuoso in cui la promozione di una corretta raccolta differenziata e la valorizzazione degli scarti portino ad una riduzione delle emissioni inquinanti nell'ambiente.

Città di Venezia – ACTV spa azienda di traspwww.comune.venezia.itorto pubblico – www.actv.it AVM spa azienda che dirige e coordina ACTV - avm.avmspa.it ENI spa - compagnia multinazionale italiana di petrolio e gas che opera nella territorio veneziano con una Bio Refinery - https://www.eni.com/it_IT/home.page VERITAS spa: società di servizi pubblici che gestisce il trattamento dei rifiuti nel Comune di Venezia e nell'area metropolitana – www.gruppoveritas.it
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Energia, Mobilità
01/04/18
7

Non ci sono costi addizionali rispetto al contratto di fornitura di carburante già in atto tra ENI e AVM/ACTV

Cristiana Scarpa
https://live.comune.venezia.it/it/2018/03/firmato-l-accordo-tra-comune-di-venezia-avm-veritas-ed-eni-la-fornitura-del-biocarburante
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.