Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Udine / Agenda 21 per la sostenibilità, l'ambiente e l'innovazione del Sistema Urbano Udinese - SUUperAgenda

Agenda 21 per la sostenibilità, l'ambiente e l'innovazione del Sistema Urbano Udinese - SUUperAgenda

Il progetto costituisce l'evoluzione del precedente"Sovragenda", poichè ne amplia la scala territoriale e attua di fatto il "Patto per lo sviluppo sostenibile del Sistema Urbano Udinese".

Il Patto costituisce infatti la connessione funzionale tra le due esperienze, trasformando i risultati di "Sovragenda" nel punto di partenza per il successivo "SUUperAgenda".

Il nume del progetto attuale declina la scala territoriale di influenza - Agenda 21 per il SUU appunto, sigla per Sistema Urbano Udinese" -, coinvolgendo le amministrazioni comunali di Udine, Campoformido, Martignacco, Pozzuolo del Friuli, Tavagnacco, Tricesimo, Pagnacco, Pasian di Prato, Povoletto, nonché Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori, Confagricoltura, la Provincia di Udine, l'Agenzia Regionale per la Lingua Friulana e Slowfood.

Si concretizzano così a scala sovracomunale gli impegni di sostenibilità, attraverso la creazione di una rete sovracomunale di percorsi ciclopedonali che funge da base per una sovrastruttura dedicata alla tutela e valorizzazione delle eccellenze locali in termini di tipicità, economia, turismo, cultura, naturalità e fruizione del territorio.

La prima fase ha visto impegnate le scuole del SUU, che con lezioni apposite - in collaborazione con la Società Alpina Friulana e la Federazione Ciclistica Italiana - ed escursioni in bicicletta hanno coinvolto oltre 450 alunni nella definizione dei percorsi ciclopedonali.

A questi, oltre ai valori territoriali identificati dagli studenti, si aggregheranno, nel corso della seconda fase, i caratteri peculiari evidenziati da tre tavoli tematici:

Sviluppo economico: Attività produttive e commerciali e turismo

- Benessere: Sport e fruizione del territorio

Sapere: Storia, cultura, tradizione e ambiente.

Coerentemente con il processo di Agenda 21 nel quale l'intero progetto viene ideato ed attuato, il tutto verrà infine condiviso con la popolazione mediante appositi Forum, per giungere ad un prodotto concreto, coordinato e calibrato sul territorio, creando nuove sinergie e ponendo le condizioni per una progressiva implementazione.

Allo stato attuale sono già stati definiti oltre 60 km di percorsi ciclopedonali per il turismo lento e per la valorizzazione del territorio. Il contributo progettuale si potrà inquadrare anche nell'ambito della fase di ascolto e dialogo volta alla redazione del nuovo PRGC del Comune di Udine.
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comuni - più di uno -
Strategie partecipate e integrate
01/11/03
16
€ 133.500
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Bruno Grizzaffi
http://www.comune.udine.it/agenda21.html
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.