Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Trecastagni / E.T.N.A.S. - AGENDA 21 LOCALE DELLE POPOLAZIONI DEI TERRITORI ETNEI

E.T.N.A.S. - AGENDA 21 LOCALE DELLE POPOLAZIONI DEI TERRITORI ETNEI

Il progetto nasce dalla consapevolezza da parte delle Amministrazioni dei Comuni interessati dell'importanza di dare una svolta nella pianificazione e nella gestione dello sviluppo delle proprie collettività attraverso la determinazione di politiche ed obiettivi coerenti con la ricerca di migliori condizioni di vita per tutti, considerando l'ambiente naturale come risorsa scarsa e pertanto rispettando la sua reale capacità di carico. Le AA.CC. proponenti sono particolarmente sensibili a tale problematica in quanto inserite in un contesto ambientale ad alta naturalità e di estremo pregio naturale e socio - culturale. Infatti, il territorio dei 4 Comuni proponenti è sito geograficamente alle pendici dell'Etna, il principale vulcano attivo d'Europa, ed è parte integrante dell'istituito Parco dell'Etna. Con la presentazione di un progetto congiunto di sviluppo sostenibile attraverso l'opportunità offerta dai programmi locali per l'A21L, le Amministrazioni dei Comuni di Trecastagni, Nicolosi, Pedara e Viagrande intendono proseguire il processo già attivato di pianificazione dello sviluppo locale, aderire ai principi della sostenibilità e dotarsi di strategie, piani e strumenti per l'identificazione e la progressiva attuazione di un modello urano sostenibile, attraverso il raggiungimento dei seguenti obiettivi: ·OBIETTIVO 1 - Si intende ovviare alla cronica carenza di conoscenza e informazioni sul complesso delle risorse ambientali fornendo alle AA.CC. due strumenti - la RSA ed una fase di sperimentazione sulla problematica della contabilità ambientale -, indispensabile per la pianificazione e la gestione dello sviluppo locale; ·OBIETTIVO 2 - Si intende contribuire a creare una generale consapevolezza e partecipazione sui temi ambientali da utilizzare per tutti i processi e gli strumenti dello sviluppo sostenibile. Le azioni di cui agli obiettivi 1 e 2 partiranno contestualmente per la necessità di coniugare gli aspetti tecnici e operativi con la divulgazione dei principi dello sviluppo sostenibile, della qualità ambientale e dei contenuti specifici del progetto A21L; ·OBIETTIVO 3 - Si intende elaborare un'ipotesi di sviluppo sostenibile attraverso la definizione di un sistema di greenways in ambito sia rurale che cittadino. Le azioni di rilevazione per la compilazione di cui all'Ob.1 consentiranno di verificare l'ipotesi, di pianificare ed organizzare un sistema di greentrails e greenways nei territori dei comuni interessati e quindi di elaborare le linee guida per procedere ad una ipotesi di offerta locale territoriale di turismo sostenibile. Le direttrici dello sviluppo sostenibile applicate sono conformi a quelle previste dal P.O.R. Sicilia con particolare riferimento agli Assi prioritari di intervento 1 - Risorse Naturali -, 2 - Risorse Culturali -, 5 - Città -, ed in particolare quelle inerenti alla Rete Ecologica Regionale e dei Corridoi Ecologici.
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L - 2000 -
None
Area rurale
Da 10.000 a 100.000 abitanti
0
Strategie partecipate e integrate
11/01/02
18
€ 211.747
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente del 69% pari a 146.157,30 euro
Natale Pappalardo
None
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.