Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di San Donato Milanese / V.I.T.A. - Vivibilità, Impegno, Tempi e Orari, Ambiente

V.I.T.A. - Vivibilità, Impegno, Tempi e Orari, Ambiente

DICHIARAZIONE DI INTENTI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE -Dichiarazione delle finalità di sostenibilità all'interno delle Amministrazioni Comunali; -Informazione del personale interno delle Amministrazioni Comunali finalizzata alla responsabilizzazione rispetto al processo in cui saranno coinvolti. MISURA1 RELAZIONE SULLO STATO DELL'AMBIENTE : - 2 proposte di RSA alla scala comunale a cura dei tecnici - funzionari e consulenti - da sottoporre al Forum civico; -elaborazione di uno schema di indicatori/indici esportabile nel contesto del Sud-Milano comprendente sia gli aspetti ambientali sia quelli socio-economici; -comunicazione al pubblico dello stato dell'ambiente versioni finali di RSA comunali con la partecipazione dei Forum Civici e dei tavoli di lavoro intercomunali - alla fine dei 18 mesi -. MISURA2: INFORMAZIONE/FORMAZIONE E PARTECIPAZIONE -Programma di formazione del personale interno ai due comuni; -Campagna di informazione al pubblico - tramite serate, sito Internet, News letter - . MISURA3:AVVIO DEI FORUM CIVICI E COSTITUZIONE DEI TAVOLI DI LAVORO INTERCOMUNALI -Costituzione Forum civici; -Avvio di 2 Forum civici e di una struttura di coordinamento intercomunale - Segreteria intercomunale -; -Valutazione della partecipazione al processo di Agenda XXI Locale - tramite indicatori di performance -; -Strutturazione dei Forum civici in tavoli tematici comunali e intercomunali; -Discussione nei Forum a partire da una proposta di RSA elaborata dai tecnici - vedi Misura 1 -; -Discussione e selezione nel Forum di indicatori/indici proposti dai tecnici e dei monitoraggi ritenuti prioritari. MISURA4:PROPOSTA DI PIANO D'AZIONE Elaborazione partecipata nell'ambito dei Forum Civici di: -obiettivi di sostenibilità - a breve, medio e lungo termine; locali e globali -; -obiettivi organizzativi interni; -definizione delle priorità selezione di azioni pilota; -strumenti per attuare le azioni individuate
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L - 2000 -
Comune di S.Giuliano Milanese
Area rurale
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Strategie partecipate e integrate
23/11/01
18
€ 206.573
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente del 69% pari a 144.091,47 euro
Mario Bianchini
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.