Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di San Daniele del Friuli / VENTO Strumenti ambientali volontari per il miglioramento continuo di un distretto industriale

VENTO Strumenti ambientali volontari per il miglioramento continuo di un distretto industriale

L'uso dell'EMAS II al di fuori dei tradizionali settori produttivi gli consente di ridurre la pressione ambientale lungo l'intera catena produttiva e di introdurre un approccio territoriale. Tuttavia l'EMAS II, sicuramente più moderno ed efficiente del regolamento precedente, ha alcuni limiti. Per applicarlo ad un territorio è necessario avere una struttura organizzativa che renda possibile la registrazione volontaria; il regolamento deve essere applicato ad un territorio in cui possono coesistere diversi settori produttivi e realtà sociali - ciò che impedisce un'applicazione estesa dei principi della certificazione ISO 14000 e quindi della registrazione EMAS -; l'applicazione dell'ISO 14000 a solo poche imprese o amministrazioni "ecologiche" potrebbe essere quasi insignificante per il miglioramento del territorio nel suo complesso. Per questo motivo è necessario adottare un approccio differente, maggiormente orientato al miglioramento complessivo dell'ambiente. In questo senso il progetto intende sviluppare uno strumento diretto ad aiutare le "organizzazioni" miranti alla certificazione ed inoltre aiutare altri soggetti pubblici e privati a "fare qualcosa" per l'ambiente. Obiettivi del progetto sono la diffusione dell'adozione delle procedure ISO14001/EMAS da parte di soggetti pubblici e privati ed il monitoraggio degli effetti ambientali, basato sull'ipotesi che solo un set di strategie può produrre effetti durevoli e misurabili. Il primo risultato atteso è la preparazione di un "Piano di miglioramento ambientale", tradotto in linee operative da un "Manuale di miglioramento continuo". Altri risultati saranno la certificazione ISO 14001 ed EMAS dei sei comuni del distretto, dell'agenzia per il trattamento dei rifiuti e dei reflui e del consorzio produttori prosciutto di San Daniele. Altre industrie locali potrebbero in aggiunta ottenere la certificazione nel corso del progetto.
None
None
Area industriale
Da 10.000 a 100.000 abitanti
0
Industria
01/01/04
44
€ 910.225
0
LIFE
Finanziamento Life Ambiente: 452.613 euro
Luigi Ciaccio
None
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.