Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di San Benedetto del Tronto / PAL.CO.ET - PALm COast Sustainable Development NET -

PAL.CO.ET - PALm COast Sustainable Development NET -

Il progetto, oltre ad attestare l'analisi territoriale del comprensorio ad un livello minimo standard di conoscenza - per mezzo di una RSA per ogni singolo Comune partecipante - utile ad identificare immediate linee d'azione coerenti con i principi dello sviluppo sostenibile, si pone l'obiettivo di "formare e informare" le comunità locali sulle tematiche dell'A21, poiché, essendo il processo locale ancora alla sua fase embrionale, si ritiene necessario effettuare un'opportuna opera preliminare di sensibilizzazione. Al termine del progetto sarà possibile valutare in ciascuno dei Comuni il livello di risposta e il coinvolgimento della comunità rispetto alle tematiche dello sviluppo sostenibile e al progesso dell'A21 Locale. L'azione di formazione e informazione, aspetto fondamentale della presente progettualità, avverrà attraverso cinque diverse fasi: 1 - Formazione del personale interno, al fine di definire un'idonea struttura amministrativa capace di risolvere problemi ambientali complessi attraverso l'azione interdisciplinare; 2 - Collaborazione con le comunità locali per stabilire un set minimo di indicatori della sostenibilità relativi all'intera area intercomunale - almeno cinque da individuare e collaudare in ogni Comune -, attraverso incontri e distribuzione di materiale informativo - attinente ai metodi di scelta e selezione degli indicatori ma anche ai criteri ispiratori dell'A21 e ad esempi di buone pratiche di sviluppo sostenibile urbano -. A tal fine è particolarmente utile il lavoro di ricognizione effettuato dal Comune di San Benedetto del Tronto, che ha individuato 80 indicatori analitici - tra cui 10 European Common Indicators suggeriti dal Gruppo degli Esperti dell'Ambiente Urbano della Commissione Europea, DG XI -; 3 - La simulazione del Forum di Agenda 21 Locale in base alla metodologia European Awareness Scenario Workshop - EASW - stabilita dalla DG XIII della Commissione Europea; 4 - La diffusione capillare di materiale informativo attinente alle tematiche dell'A21 locale e dello Sviluppo Sostenibile attraverso CD Rom, libri, brochure, siti Internet; 5 - Avvio di un'azione di sostegno e stimolo per un intervento integrato sulle tematiche della sostenibilità locale tramite incontri periodici di una costituenda associazione "Città Intelligente", volta a stimolare "brainstorming" costruttivi sulle tematiche dello sviluppo duraturo e promuovere ulteriori progetti attraverso incontri, tavole rotonde, pubblicazioni proposte. A queste attività si aggiungerà la certificazione ambientale dell'area portuale di S. Benedetto d. T., azione che fa seguito ad altre iniziative già avviate negli ultimi anni in campo turistico - ambientale che hanno conseguito allo stesso Comune di ottenere il riconoscimento della "Bandiera Blu" negli anni 1999 e 2000.
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L - 2000 -
Comune di Grottammare,Cupramarittima,Monteprandone,Ripatransone
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Strategie partecipate e integrate
07/01/02
18
€ 131.167
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente del 68% pari a 89.863,50 euro
Mania Cantalamessa
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.