Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Roma / La "Rete ecologica" alla base del nuovo PRG di Roma

La "Rete ecologica" alla base del nuovo PRG di Roma

La "Rete Ecologica" è una elaborazione sviluppata dal Dipartimento Ambiente per la redazione del Nuovo Piano Regolatore di Roma, finalizzata alla definizione delle normative e degli strumenti di piano, definita per tradurre i principi della sostenibilità ambientale in precisi contenuti strategici di pianificazione ambientale per le scelte del nuovo Piano e la gestione del territorio. L'obiettivo della Rete Ecologica è quello di definire la continuità e la connessione tra le aree verdi interne la città "inner city" con le zone naturali e/o agricole periurbane, per tutelare e valorizzare le risorse naturali. Questa strategia, che parte dalla lettura del territorio del Comune di Roma caratterizzato da una fortissima valenza ambientale e storica e costituito da una quota percentuale di aree libere pari a circa il 73% del totale della superficie comunale, prevede di connettere i grandi sistemi ambientali presenti delle aree agricole e protette con i Parchi e le grandi ville storiche della città edificata. La "Rete Ecologica" è organizzata in base a 2 criteri prioritari: 1.Inclusione nel sistema verde di tutte le più importanti emergenze ecologiche, paesaggistiche e storiche. 2.Tutela del sistema "a rete" che costituisce la garanzia della conservazione della biodiversità a scala metropolitana e urbana. La proposta è ulteriormente articolata nei seguenti obiettivi : 1.Tutela e valorizzazione delle aree di pregio: aree protette, protezione biotopi e delle risorse naturali. 2.Definizione dei criteri di programmazione e delle normative progettuali per il ripristino ed il recupero di aree degradate che hanno una funzione strategica nella costruzione della rete, dei "corridoi ecologici", mediante il rafforzamento degli elementi naturali. 3.Individuazione di modelli di "inserimento ambientale", da utilizzare per i progetti che comportano trasformazione del territorio, al fine di garantire la rete ecologica 4.Individuazione delle priorità nelle scelte gestionali e manutentive delle aree costituenti il Sistema ambientale e la rete ecologica.

Premio "Città Sostenibile" del Ministero dell'Ambiente
Area urbana
Oltre 1.000.000 abitanti
Comune
Territorio e Paesaggio
01/01/99
12
Fondi propri
Realizzato all'interno della struttura del Dipartimento Ambiente
Mirella Di Giovine
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.